Cinque ERRORI DA NON FARE NELLE SEPARAZIONI

Cinque ERRORI DA NON FARE NELLE SEPARAZIONI-AVVOCATO A BOLOGNA
Cinque ERRORI DA NON FARE NELLE SEPARAZIONI-AVVOCATO A BOLOGNA

Cinque ERRORI DA NON FARE NELLE SEPARAZIONI – AVVOCATO A BOLOGNA ( IN REALTA’ SE NE POSSONO COMMETTERE BEN DI PIU’)

URGENTE VELOCITA’ LEGGI E CHIAMA  NON COMMETTERE ERRORI NELLA SEPARAZIONE CHIAMA UN AVVOCATO ESPERTO BOLOGNA 051 6447838

Nelle separazioni gli errori da non fare sono molti ma assolutamente nelle separazioni occorre evitare:

1)scontri solo per orgoglio che nuocciono alla coppia e fanno stare male i figli

2) pretendere l’impossibile dal coniuge n fase di separazione

3) no pensare anche all’altro che fino  a poco tempo prima avevi amato 

4) non voler trovare un accordo per una consensuale

5)e ultimo ma piu’ importante grave errore, non stare vicino ai figli in un momento tragico in cui i figli non hanno responsabilità

Separarsi di per se è complicato  e porta molte preoccupazioni moltissime quindi occorre essere determinati ma non commettere questi tre errori

Cinque ERRORI DA NON FARE NELLE SEPARAZIONI-AVVOCATO A BOLOGNA
Cinque ERRORI DA NON FARE NELLE SEPARAZIONI-AVVOCATO A BOLOGNA
  • Dimenticarsi che la persona da cui ti stai separando era la persona che hai amato per anni,
  • quindi non essere inutilmente aggressivo e intransigente e soprattutto non offendere mai
  • o peggio ancora mai usare le mani.

 

So che la separazione crea rancori,

crea rabbia ma non seguire l’odio segui la ragione e la possibilita’ di arrivare a un accordo

 

cioè a una separazione consensuale puo’ essere piu’ vicina

 

  • Non dimenticare le esigenze dell’altro, ad esempio quando chiedi un assegno di mantenimento pondera le richieste.

Se nella separazione  il tuo ex marito ad esempio ha un reddito di milleduecento euro e deve uscire di casa,  e pagarsi magari un affitto, ricorda che deve anche vivere, quindi non potrai aspettarti somme esorbitanti.

avvocato per separazione
avvocato per separazione

Potrai chiedere per la separazione alcune centinaia di euro mensili, ma piu’ di tanto il coniuge non ti potrà dare .

  • Non litigate mai dico mai davanti ai figli, perché sono già traumatizzati dalla separazione dei genitori e loro non ne hanno colpa, quindi per nessun motivo litigar eo peggio ancora offendere il coniuge davanti ai figli, mai ripeto mai
  • Valutare nell’accordo di separazione e ancora di piu’ nella assegnazione della casa coniugale l’interesse preminente dei figli nella separazione , i figli devono superare la separazione dei genitori con meno traumatismi possibile.
  • Non sottovalutare mai dico mai le necessità dei figli, anche quando trovi un accordo per una separazione consensuale valuta che possa soddisfare le esigenze dei figli a livello economico e morale. Rircoda sempre che la separazione è tra te e il tuo coniuge non certo dai figli che devono sentire  la presenza costante e attenta dei genitori

Chiama con fiducia l’avvocato matrimonialista Bologna Sergio Armaroli valuteremo le possibili strategie e le strade per arrivar ea una separazione con meno traumatismi possibile, al fine di poter iniziare una nuova vita serena dopo la separazione.

Separazioni
La separazione coniugale comporta, per così dire, un “allentamento” del vincolo coniugale, dato dal fatto che i coniugi vengono autorizzati dal Giudice a vivere separati. Il vincolo coniugale continua ad esistere sino a quando non intervenga una sentenza di divorzio.  La separazione consensuale consiste in un accordo fra i coniugi su tutte le condizioni attinenti la separazione, che diventa efficace con l’emanazione di un decreto (cd. di omologazione) del Tribunale.

Dal punto di vista procedurale, la legge prevede che, una

volta trovato l’accordo, i coniugi, per il tramite di un

unico difensore o degli avvocati che li hanno assistiti

(i coniugi possono decidere di farsi assistere in

maniera comune o meno), devono presentare un

ricorso presso il Tribunale del luogo dell’ultima

residenza comune .

Cosa succede una volta ricevuto il ricorso?

 il Presidente del Tribunale fissa con decreto la data dell’udienza innanzi a sé, alla quale devono necessariamente comparire i coniugi personalmente, assistiti dai propri difensori o dal proprio difensore comune.
All’udienza, il Presidente (o un Giudice da lui delegato) tenta in” la riconciliazione delle parti e, in caso di insuccesso, redige il verbale di udienza il quale attesta che la coppia è decisa a separarsi e riporta il contenuto dell’accordo raggiunto dai coniugi.

Cinque ERRORI DA NON FARE NELLE SEPARAZIONI-AVVOCATO A BOLOGNA

Cinque ERRORI DA NON FARE NELLE SEPARAZIONI-AVVOCATO A BOLOGNA

6) IN ULTIMO NON DIVENTATE TIRCHI CON LA FAMIGLIA, MOLTI SISEPARANO E DANNO IL MINO ALLA EX FAMIGLIA, NON FATELO!!!

  E OGGI TI DARO’ ALTRI 5 CONSIGLI

1)VERIFICA I CONTI CORRENTI SOPRATTUTTO QUELLI IN COMUNE MI E’ CAPITTO CHE  UNO DEI DUE CONIUGI PRENDA I OSLDI ANCHE DELL’ALTRO

2) E IL MUTUO CHI CONTINUA A PAGARLO ?

3)L’AUTO LE MACCHINE  A CHI RESTANO?

4) COSA IMPORTANTE NON TRASCURARE I FIGLI

5) RICORDATI CHE CON LA SEPARAZIONE CESSA OBBLIGO DI FEDELTA’  

Lascia un commento

RSS
Follow by Email