BOLOGNA FIGLI MOGLIE E FRATELLI CHE EREDITANO COSA? COME?

L’avvocato Sergio Armaroli avvocato Cassazionista con 25 anni di esperienza assiste cause ereditarie e problematiche di divisione ereditaria , fornendo accurata assistenza e studio della posizione .

Negli anni abbiamo curato numerose pratiche riguardanti le successioni.
In molti casi siamo riusciti a far conciliare gli eredi riunendoli e trovando la soluzione per dividere i beni in modo equo e non litigioso.
In altri casi abbiamo difeso i diritti dei nostri clienti da chi voleva appropriarsi delle parti dell’eredità che gli spettavano.

Inoltre ci occupiamo di assistere coloro i quali vogliono accettare l’eredità, spiegando quali siano i vantaggi e gli svantaggi dell’accettazione integrale o di quella con beneficio d’inventario.

Nella situazione in cui una persona venga a mancare, viene avviata una procedura di ricerca e apertura del testamento ma, come ci si comporta nel caso in cui il testamento non sia stato fatto oppure anche in sua presenza, non tutti i beni in vita del defunto siano compresi in esso?

Ci può aiutare il concetto di “Successione legittima” e cioè, una regolamentazione atta alla protezione degli interessi dei cosiddetti beneficiari.

Il riferimento normativo in casi come questo è il codice civile che indica i più stretti congiunti quali soggetti cui andranno in eredità i beni della persona defunta; facendo un esempio:

il coniuge ancora in vita e i figli (se presenti)

ASCOLTAMI CHIAMAMI DIRITTO EREDI E SUCCESSIONI BOLOGNA COME FARE

DIRITTO EREDI E SUCCESSIONI BOLOGNA COME FARE

  • Bologna presentazione della denuncia di Bologna successione testamentaria o legittima;
  • Bologna accettazione o rinuncia all’eredità;
  • Bologna fissazione del termine agli altri eredi per Bologna l’accettazione o la rinuncia;
  • Bologna rivendica dell’eredità o dei beni ereditari detenuti da altri;
  • Bologna impugnazione di testamenti falsi o alterati;
  • Bologna tutela dei legittimari;
  • Bologna rivendica della quota di “legittima”;
  • Bologna riduzione delle disposizioni testamentarie e delle donazioni lesive della quota “legittima”;
  • Bologna riscossione dei crediti verso terzi;
  • estinzione dei rapporti bancari e riscossione dei depositi;
  • Bologna divisione del patrimonio mobiliare e immobiliare;
  • Bologna regolamentazione dell’uso del patrimonio comune;
  1. Consulenza testamentaria
    Contenzioso successorio
    Divisione ereditaria
    Dichiarazione di successione
    successioni internazionali
    contenzioso fiscale internazionale
    pianificazione patrimoniale
    protezione patrimoniale
    diseredare un erede legittimo
  • La successione può essere legittima ossia devoluta agli eredi in forza delle quote previste dalla legge, oppure testamentaria cioè disciplinata da un testamento.

    La successione legittima si avrà non solo in caso di mancanza di testamento, ma anche nell’ipotesi in cui il testamento non sia valido oppure non abbia disposto dell’intero patrimonio.

    I chiamati all’eredità, in tale tipo di successione, vengono espressamente indicati dal codice civile, in base ad un preciso ordine dipendente dal grado di parentela degli stessi con il de cuius.

    L’art. 565 c.c. prevede, infatti, che “nella successione legittima, l’eredità di devolve al coniuge, ai discendenti, legittimi e naturali, agli ascendenti (legittimi), ai collaterali, agli altri parenti e allo Stato, nell’ordine e secondo le regole stabilite nel presente titolo”.

    L’art. 540 c.c. stabilisce, inoltre, che al coniuge “anche quando concorra con altri chiamati, sono riservati i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza familiare e di uso sui mobili che la corredano, se di proprietà del defunto o comuni”.