affrontare-un-divorzio-cosa-ce-sapere-avvocato-divorzio-bologna-divorzio-bologna-rivolgersi-sicuramente-un-avvocato-esperto-tratta-la-materia-anni-soprattutto-la-presenza-dei-figli-puo-complicare-lo

Come affrontare una separazione eo un divorzio     : cosa c'è da sapere avvocato divorzio Bologna
  • 051 6447838
    DIVISIONE TRA COEREDI, DIVISIONI TRA FRATELLI E CUGINI
Soprattutto la presenza dei figli può complicare lo scenario in un divorzio: anche per questo è sicuramente utile fare affidamento su un professionista come l’avvocato Sergio Armaroli.

AVVOCATI BOLOGNA ASSISTENZA, RAPPRESENTANZA E DIFESA IN PROCEDIMENTI GIUDIZIALI.

  • AVVOCATI BOLOGNA CONSULENZA E ASSISTENZA STRAGIUDIZIALE
  • FAMIGLIA, PERSONE E MINORI

 

  • La separazione tra due coniugi può avvenire in modi differenti, di cui il più semplice è la separazione consensuale. In questo caso l’Avvocato aiuta marito e moglie a trovare un accordo economico e di gestione di eventuali figli e loro mantenimento. Nel caso non si trovi un accordo, i coniugi dovranno procedere con la separazione giudiziale. In questo caso entrambi dovranno avere un proprio avvocato che li segua e li tuteli al meglio.
  • La separazione consensuale può avvenire anche attraverso una procedura chiamata negoziazione assistita. In questo caso i coniugi non devono presentarsi in Tribunale ma saranno i loro avvocati a svolgere tutte le procedure e le formalità.

 

  • AVVOCATO BOLOGNA NEGOZIAZIONE ASSISTITA SEPARAZIONE
  • La negoziazione assistita in caso di separazione rende tutto più veloce e semplice.

 

Bologna Separazione personale e divorzio.

Bologna Filiazione e adozione.

Bologna Eredità, successioni, divisioni ereditarie.

Tutela e amministrazioni di sostegno.

trovandolo su www.avvocatoabologna.it
in modo tale da ricevere il supporto di un esperto e competente in materia. Si perché giustamente interrompere un matrimonio porvi fine con il divorzio ovviamente non pone fine ai rapporti con i i figli
che continuano
anzi bisogna avere la massima attenzione a non creare inutili sofferenze ai figli

Cass. civ. n. 10927/2018

Poiché durante il matrimonio ciascun coniuge è tenuto a contribuire alle esigenze della famiglia in misura proporzionale alle proprie sostanze, secondo quanto previsto dagli artt. 143 e 316 bis, primo comma, c.c., a seguito della separazione non sussiste il diritto al rimborso di un coniuge nei confronti dell’altro per le spese sostenute in modo indifferenziato per i bisogni della famiglia durante il matrimonio. (Nella specie, la S.C. ha cassato la sentenza del giudice di merito che aveva dichiarato la compensazione tra quanto versato dall’attore per la Tarsu relativa all’immobile assegnato alla moglie in sede di separazione, con il credito vantato da quest’ultima a titolo di rimborso delle spese per le utenze domestiche sostenute durante il matrimonio).

Cass. civ. n. 6276/2005

Il persistente rifiuto di intrattenere rapporti affettivi e sessuali con il coniuge — poiché, provocando oggettivamente frustrazione e disagio e, non di rado, irreversibili danni sul piano dell’equilibrio psicofisico, costituisce gravissima offesa alla dignità e alla personalità del partner — configura e integra violazione dell’inderogabile dovere di assistenza morale sancito dall’art.143 c.c., che ricomprende tutti gli aspetti di sostegno nei quali si estrinseca il concetto di comunione coniugale. Tale volontario comportamento sfugge, pertanto, ad ogni giudizio di comparazione, non potendo in alcun modo essere giustificato come reazione o ritorsione nei confronti del partner e legittima pienamente l’addebitamento della separazione, in quanto rende impossibile al coniuge il soddisfacimento delle proprie esigenze affettive e sessuali e impedisce l’esplicarsi della comunione di vita nel suo profondo significato.

)Cass. civ. n. 5866/1995

Nel caso in cui un coniuge consegni all’altro una somma di denaro e quest’ultimo la utilizzi per opere di miglioramento della casa coniugale, di sua proprietà, deve presumersi, in mancanza di prova contraria, che la consegna sia stata effettuata in adempimento dell’obbligo di contribuzione di cui all’art. 143 c.c. Tuttavia, essendo stata la somma impiegata in modo da comportare anche l’arricchimento esclusivo del coniuge accipiente, questi è tenuto ad indennizzare l’altro del vantaggio conseguito. (Nella specie, la corte di merito aveva attribuito un’indennità ex art. 1150 c.c.).

Alto Reno Terme separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

Anzola dell’Emilia separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Argelato separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Baricella separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Bentivoglio separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Bologna separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Borgo Tossignano separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Budrio separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Calderara di Reno separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Camugnano separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Casalecchio di Reno separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Casalfiumanese separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Castel d’Aiano separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Castel del Rio separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Castel di Casio separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Castel Guelfo di Bologna separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Castel Maggiore separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Castel San Pietro Terme separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Castello d’Argile separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Castenaso separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Castiglione dei Pepoli separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Crevalcore separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Dozza separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Fontanelice separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Gaggio Montano separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Galliera separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Granarolo dell’Emilia separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Grizzana Morandi separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Imola separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Lizzano in Belvedere separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Loiano separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Malalbergo separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Marzabotto separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Medicina separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Minerbio separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Molinella separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Monghidoro separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Monte San Pietro separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Monterenzio separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Monzuno separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Mordano separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Ozzano dell’Emilia separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Pianoro separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Pieve di Cento separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Sala Bolognese separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

San Benedetto V. di S. separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

San Giorgio di Piano separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

San Giovanni in Persiceto separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

San Lazzaro di Savena separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

San Pietro in Casale separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

Sant’Agata Bolognese separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Sasso Marconi separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Valsamoggia separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Vergato separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

 

Zola Predosa separazione, divorzio, avvocato divorzista ,affido figli,casa coniugale

 

CHIAMA SUBITO 051 6447838

CHIAMA SUBITO BOLOGNA  RIMINI RAVENNA  051 6447838 AVVOCATO SERGIO ARMAROLI ESPERTO DIVORZI SEPARAZIONI BREVI

avvocato divorzio Bologna

avvocato divorzio Bologna

Divorzio Bologna a chi rivolgersi? Sicuramente a un avvocato esperto, che tratta la materia da anni

Come affrontare un divorzio: cosa c'è da sapere avvocato divorzio Bologna
Come affrontare un divorzio: cosa c’è da sapere avvocato divorzio Bologna

Divorzio Bologna:  L’assegno di mantenimento, la comunione dei beni, l’educazione dei figli, il pagamento delle tasse sulla casa: sono davvero tanti gli aspetti di cui ci si deve informare rivolgendosi a un avvocato a Bologna se si è alle prese con un divorzio. Ecco quali sono le nozioni più importanti che è indispensabile sapere. Per quel che riguarda la casa di famiglia, per esempio, il diritto di rimanere ad abitarvi non viene attribuito a seconda del regime patrimoniale che è stato scelto, così come prescinde da chi è il proprietario o l’intestatario del contratto di locazione effettivo.

Soprattutto la presenza dei figli può complicare lo scenario in un divorzio: anche per questo è sicuramente utile fare affidamento su un professionista come l’avvocato Sergio Armaroli, trovandolo su www.avvocatoabologna.it, in modo tale da ricevere il supporto di un esperto e competente in materia.

Si perché giustamente interrompere un matrimonio porvi fine con il divorzio ovviamente non pone fine ai rapporti con i i figli, che continuano, anzi bisogna avere la massima attenzione a non creare inutili sofferenze ai figli

Nel caso in cui ci siano dei figli, dunque,pe ril Tuo divorzio Bologna  la legge in tema di attribuzione della casa concede la preferenza al genitore al quale vengono affidati i bambini (o, nel caso in cui si tratti di figli maggiorenni, al genitore con cui convivono). Se viene stabilito un affido separato dei figli, con uno o più figli affidati a un genitore e uno o più figli affidati all’altro genitore, è compito del giudice prendere una decisione, valutando il singolo caso e tenendo conto delle condizioni di salute dei soggetti coinvolti, delle loro necessità scolastiche, della loro età e delle loro esigenze affettive. Infine, in assenza di figli l’orientamento più recente impedisce a chi non è proprietario della casa familiare di restarvi.

Che fine fa la casa in un divorzio?

In un divorzio che riguarda una coppia senza figli, dunque, la casa è appannaggio del proprietario. Non sono rari, comunque, i casi in cui l’immobile sia intestato a tutti e due i membri della coppia: in tale circostanza entrambi hanno il diritto di attivare lo scioglimento della comunione e di offrire all’altro la possibilità di comprare la metà di cui non è in possesso, in modo tale che ne diventi il proprietario esclusivo. Per quanto concerne le spese ordinarie, che riguardano il riscaldamento, le bollette e la manutenzione ordinaria, esse devono essere pagata da chi occupa la casa; diverso è, invece, il discorso per le spese straordinarie, come quelle relative alle ristrutturazioni: in questa eventualità è previsto che i costi siano sostenuti da tutti e due i partner in parti uguali.

Come regolarsi in caso di affitto

Come può ben spiegare un bravo avvocato a Bologna, in un divorzio che riguardi una coppia che vive in una casa in affitto l’assegnatario può conservare il diritto sulla casa stessa solo a condizione che la abiti effettivamente e che essa, quindi, costituisca la sua abituale dimora. L’assegnazione vincola a un uso personale dell’abitazione, che – di conseguenza – non può essere concessa in locazione o in prestito ad altre persone. I tribunali, di solito, assegnano anche i mobili insieme con la casa (includendo anche gli elettrodomestici e tutti gli altri beni di arredo), al di là di chi ne sia il proprietario effettivo. Tali decisioni hanno lo scopo di garantire alle persone che restano nella casa, e in particolare, ai figli, la possibilità di mantenere nell’habitat familiare le proprie consuetudini domestiche. Non rientrano in questa casistica, però, i beni di uso strettamente personale, i beni voluttuari come quadri e soprammobili e i beni necessari per l’esercizio della professione.

Gli obblighi fiscali

Un altro aspetto a cui è bene prestare la dovuta attenzione, eventualmente con il supporto di un avvocato a Bologna, in caso di divorzio è rappresentato dalle tasse. A proposito di Imu e di Tasi, per esempio, non è prevista una tassazione per la casa coniugale che viene attribuita all’ex coniuge, dal momento che essa è ritenuta la sua abitazione principale. Se sono stati eseguiti dei lavori di ristrutturazione beneficiando delle detrazioni distribuite in diversi anni, anche dopo il divorzio esse sono valide: le quote di detrazione, cioè, spettano anche al partner che non vive più nella casa, a condizione che la volontà di continuare a usufruirne sia specificata nel rogito di una eventuale vendita. In caso di separazione, infine, dopo l’assegnazione della casa a un solo proprietario tutti e due possono avvantaggiarsi della deduzione del reddito totale che vi fa riferimento e quindi continuare a dichiararla.

Lascia un commento