Il mio obiettivo? La tua soddisfazione!
CHIAMA SUBITO!!!

Dare precedenza-incidente stradale- infortunistica stradale padova infortunistica stradale roma infortunistica stradale palermo infortunistica stradale bologna infortunistica stradale napoli infortunistica stradale mestre infortunistica stradale torino infortunistica stradale negoziazione assistita infortunistica stradale treviso infortunistica stradale infortunistica stradale albignasego infortunistica stradale ancona infortunistica stradale abano terme infortunistica stradale agrigento infortunistica stradale padova infortunistica stradale avvocato infortunistica stradale aprilia infortunistica stradale a bologna infortunistica stradale a roma infortunistica stradale arzignano infortunistica stradale brescia infortunistica stradale busto arsizio infortunistica stradale infortunistica stradale bassano del grappa infortunistica stradale infortunistica stradale blu infortunistica stradale bari infortunistica stradale bergamo infortunistica stradale bolzano infortunistica stradale catania infortunistica stradale cagliari infortunistica stradale castelfranco veneto infortunistica stradale camposampiero infortunistica stradale chioggia infortunistica stradale cesena infortunistica stradale canicatti infortunistica stradale come funziona infortunistica stradale cos’è infortunistica stradale calcoli di cinematica infortunistica stradale definizione infortunistica stradale dolo infortunistica stradale dispense infortunistica stradale infortunistica stradale diritto infortunistica stradale di cosa si occupa infortunistica stradale este infortunistica stradale e tecniche di rilevamento infortunistica stradale infortunistica stradale e tecniche di rilevazione degli incidenti infortunistica stradale e mediazione infortunistica stradale e riforma forense infortunistica stradale e risarcimento danni infortunistica stradale erba infortunistica stradale enna infortunistica stradale firenze infortunistica stradale ferrara infortunistica stradale forum infortunistica stradale formulario infortunistica stradale flaccavento infortunistica stradale foggia infortunistica stradale forli infortunistica stradale fermo infortunistica stradale foligno infortunistica stradale genova infortunistica stradale grosseto infortunistica stradale guadagni infortunistica stradale giurisprudenza infortunistica stradale gela infortunistica stradale giugliano infortunistica stradale iglesias infortunistica stradale italiana infortunistica stradale imola infortunistica stradale internazionale padova infortunistica stradale indennizzo diretto infortunistica stradale ischiboni infortunistica stradale ingegnere kit infortunistica stradale infortunistica stradale lecce infortunistica stradale infortunistica stradale latina infortunistica stradale libri infortunistica stradale lucca infortunistica stradale legnano infortunistica stradale livorno infortunistica stradale lavoro infortunistica stradale monselice infortunistica stradale modena infortunistica stradale infortunistica stradale milano infortunistica stradale manuale infortunistica stradale messina infortunistica stradale mirano infortunistica stradale mediazione infortunistica stradale modulistica infortunistica stradale noale infortunistica stradale nuoro infortunistica stradale normativa infortunistica stradale novità infortunistica stradale nozioni infortunistica stradale novara infortunistica stradale nicosia infortunistica stradale nola infortunistica stradale olbia infortunistica stradale oristano infortunistica stradale o avvocato infortunistica stradale opinioni infortunistica stradale ostia infortunistica stradale on line infortunistica stradale onorari infortunistica stradale oderzo infortunistica stradale ostia lido centro infortunistica stradale oristano infortunistica stradale pesaro infortunistica stradale pisa infortunistica stradale padova e provincia infortunistica stradale polizia municipale infortunistica stradale piazzola sul brenta infortunistica stradale ponte nuovo cesena infortunistica stradale perugia infortunistica stradale pdf infortunistica stradale quartu sant’elena infortunistica stradale querela infortunistica stradale quanto costa atzeni infortunistica stradale quartu consulente infortunistica stradale agenzia infortunistica stradale quartu consulente infortunistica stradale infortunistica stradale rovigo infortunistica stradale ravenna infortunistica stradale reggio emilia infortunistica stradale rimini infortunistica stradale riforma forense infortunistica stradale risarcimento danni infortunistica stradale ragusa infortunistica infortunistica stradale rubano infortunistica stradale infortunistica stradale schio infortunistica stradale sassari infortunistica stradale siracusa infortunistica stradale s infortunistica stradale sentenze infortunistica stradale sassuolo infortunistica stradale scientifica infortunistica stradale software infortunistica stradale siena infortunistica stradale trapani infortunistica stradale infortunistica stradale terni infortunistica stradale trieste infortunistica stradale tabelle danno biologico infortunistica stradale infortunistica stradale trento infortunistica stradale taranto infortunistica stradale udine infortunistica stradale unifi infortunistica stradale utet infortunistica stradale umbria infortunistica stradale umbra infortunistica stradale vigili urbani palermo avvocati infortunistica stradale udine agenzia infortunistica stradale udine infortunistica stradale vigili urbani ufficio infortunistica stradale infortunistica stradale vicenza infortunistica stradale verona infortunistica stradale veneta cadoneghe infortunistica stradale viterbo infortunistica stradale vigonza infortunistica stradale venezia infortunistica stradale veneta infortunistica stradale vania infortunistica stradale varese

Dare precedenza-incidente stradale- risarcimento

  1. Ho avuto un incidente stradale, che devo fare? Mi hanno tamponato, a chi mi devo rivolgere?
  2. Per il mio risarcimento devo contattare l’assicurazione, un avvocato o uno studio di infortunistica?
  3. Queste sono le domande che si pone chi ha avuto un incidente.
  4. Non solo subisce danni alla propria autovettura e personali, ma viene assalito da dubbi, ansie, angosce.
  5. A chi devo inoltrare la richiesta di risarcimento danni? Come deve essere compilata la richiesta di risarcimento danni per avere efficacia?
    Con quale strumento devo inviarla: posta ordinaria, fax, raccomandata?

AM111Perché abbiamo già seguito un caso simile al tuo.

• Perché abbiamo già risolto il problema a chi si è trovato nella tua situazione.

• Perché sappiamo come fare per farti ottenere un giusto risarcimento dei danni.

Il risarcimento dei danni a seguito di una collisione può avvenire tramite la procedura di indennizzo diretto, che permette all’assicurato di essere rimborsato direttamente dalla propria compagnia.

Si può avviare questo procedimento quando ricorrono determinate condizioni, ovvero se nel sinistro sono coinvolti solo due veicoli, se entrambi i mezzi sono targati e immatricolati in Italia e se le eventuali lesioni riportate da conducenti e passeggeri rientrino nel 9% di invalidità.

L’assicurato avrà tre giorni di tempo dalla data in cui si è verificato l’incidente per fare denuncia alla propria compagnia di assicurazioni presentando il modulo CAI (Constatazione Amichevole di Incidente) con la firma della controparte o a firma singola se non si è trovato un accordo sulla dinamica dello scontro.

 danni fisici subiti a seguito di un incidente stradale o altro evento lesivo suscettibili di risarcimento sono, oltre alla inabilità temporanea (i giorni in cui si è degenti in ospedale o comunque durante i quali la lesione è in via di guarigione), l’invalidità permanente (liquidata secondo le tabelle sotto riportate) e il danno morale.
Mentre per quanto riguarda l’inabilità, la prova viene fornita attraverso i certificati medici del medico curante e con il referto di pronto soccorso, per quanto concerne l’invalidità permanente la prova del danno fisico deve essere fornita attraverso esami strumentali quali lastre, risonanze magnetiche, TAC o ecografie.

Dare precedenza-incidente stradale- risarcimento bellissima Bologna

Dare precedenza-incidente stradale- risarcimento

ritenuto dai giudici del merito – può valere la considerazione della affidabilità circa il comportamento del conducente antagonista, nel senso che questi possa essere in grado di parare le conseguenze dell’altrui illecita condotta: in tema di rapporto di causalità, invero, non può parlarsi di affidamento quando colui che si affida sia in colpa per aver violato determinate norme precauzionali o per aver omesso determinate condotte, confidando che altri rimuova quella situazione di pericolo o adotti comportamenti idonei a prevenirlo; in tal caso, difatti, l’omessa attivazione dell’altro o la mancata attuazione di idonei comportamenti di quest’ultimo non si configurano affatto come fatto eccezionale ed imprevedibile, sopravvenuto, da solo sufficiente a produrre l’evento.

Quanto alla assunta

Dare precedenza-incidente stradale- risarcimento

Dare precedenza-incidente stradale- risarcimento incidente mortale risarcimento

Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza 5 marzo – 30 maggio 2013, n. 23343

Presidente Brusco – Relatore D’Isa

 

Ritenuto in fatto

 

Con sentenza del 12.01.2006 il Tribunale di Caltanissetta assolveva G.O. dalla imputazione di all’art. 589, commi 1 e 2 cod. pen. con violazione delle norme sulla disciplina stradale.

All’imputato era stato contestato che, per colpa, consistita in imprudenza e nella inosservanza dell’art. 145, comma VI del C.d.S., omettendo di dare precedenza, nell’immettersi su strada principale a bordo del proprio furgone Fiorino, aveva cagionato la morte di V.V. , che, proveniente dalla sinistra della strada principale, alla guida di una motocicletta Yamaha, collideva con il predetto furgone che in quel momento ostruiva la carreggiata, venendo scalzato dalla moto e riportando ferite mortali. Nel capo d’imputazione si evidenziava la condotta altrettanto colposa della vittima avendo contribuito al verificarsi dell’evento per non aver tenuto, in detto tratto di strada a visibilità limitata, in violazione dell’art. 141 comma 3^ del C.d.S.,una velocità adeguata.

Il Tribunale motivava la sentenza assolutoria osservando che alcun profilo di colpa era ravvisabile nella condotta di guida dell’imputato, giacché costui si era immesso sulla strada principale, denominata via di (OMISSIS) , alla ridottissima andatura di 10 Km/h ponendo in essere tale manovra nella corretta percezione che dalla via principale non provenisse alcun veicolo, anche perché aveva percepito il sopraggiungere della motocicletta di grossa cilindrata solo dopo aver occupato la sede stradale di soli tre metri, dopo di che la motocicletta era entrata nel suo campo visivo. Per converso rimaneva accertato che il V. non era un guidatore esperto, che procedeva a velocità non adeguata alle caratteristiche della strada caratterizzata da andamento destrorso e con scarsa visibilità. In tal senso è stata ritenuta la deposizione del teste C. che, a bordo di altro motociclo, procedeva affiancato al V. ed alla destra dello stesso ed aveva evitato il furgone accostando a destra.

Le costituite parti civili ricorrevano per cassazione avverso tale sentenza; la Suprema Corte convettiva il ricorso in appello.

La Corte del merito di Caltanissetta, con la sentenza in epigrafe indicata, facendo proprio l’impianto motivazionale della sentenza di primo grado, riteneva infondati i motivi di appello e confermava l’impugnata sentenza.

Ricorrono in Cassazione le parti civili S.M.C. e V.A. .

La prima ricorrente, con due separati atti a firma di diversi difensori, denuncia con un primo motivo (ricorso a firma dell’avv. Eugenia M. Muzzillo) che la ricostruzione del sinistro stradale, ritenuta dai giudici del merito, è stata eseguita dal CTU ma essa non risulta aderente alla realtà dei fatti che emerge analizzando il campo del sinistro nonché le risultanze dell’istruttoria dibattimentale, ed è frutto di un’interpretazione soggettiva degli elementi raccolti dalla Polizia Municipale intervenuta sul luogo. Il CTU pone particolare attenzione, onde determinare la velocità mantenuta dalla motocicletta, la presenza di tracce di frenata della lunghezza di mt. 11, ma né i Vigili Urbani né i CTP intervenuti sui luoghi hanno mai riscontrato segni di frenata lasciate dalle ruote della moto.

INCIDENTE STRADALE GRAVE LESIONE DANNO LUCRO CESSANTE

INCIDENTE STRADALE GRAVE LESIONE DANNO LUCRO CESSANTE

In dibattimento il CTU ha precisato che la documentazione fotografica esaminata, a causa della scadente qualità dovuta alla bassa risoluzione, non può fornire certezze sul fatto che le tracce da lui individuate siano tracce gommose di frenata. Quindi, risulta del tutto arbitraria la scelta operata dal CTU di prendere in considerazione una traccia di frenata dubbia. L’unico dato chiaramente leggibile della documentazione fotografica è costituito dalle brevi tracce di scalfittura contrassegnate dagli agenti con il numero 1 e sono indicative di una traiettoria obliqua del motociclo; ne consegue che qualche istante prima di rovinare a terra il motociclo procedeva regolarmente sulla propria corsia di pertinenza ed in prossimità del margine destro della strada. Per altro, si rileva la illogicità della motivazione laddove la stessa Corte afferma che non è dato sapere se la vittima abbia azionato il sistema frenante e comunque, sia nell’ipotesi che avesse frenato Xche nel caso non avesse effettuato la detta manovra di emergenza, l’evento dannoso è in ogni caso riconducibile alla sua condotta colposa. La Corte anche se sembra non voler attribuire una fondamentale importanza al dato tecnico della presenza della frenata di 11 metri, individuata dal CTU, in realtà opera una contraddittoria acquiescenza alle conclusione del primo CTU, frutto di quella erronea ricostruzione del sinistro sulla base del medesimo dato tecnico della traccia di frenata. Altrettanto frutto di un’erronea interpretazione dei dati processuali è l’affermazione della Corte che la considerevole velocità tenuta dalla moto si evince dal suo scarrocciamento, dopo l’urto, per 26 metri, non considerando che il lungo scarrocciamento è stato determinato dalla carenatura della moto molto liscia e, quindi, la moto adagiatasi sul fianco è facilmente scivolata sull’asfalto per un lungo tratto. Altrettanto illogica è l’affermazione della Corte distrettuale secondo cui se il V. avesse proceduto non a fianco del C. ma dietro di lui sarebbe riuscito ad evitare il furgone. Si evidenzia che non si può rilevare su quali dati la Corte esprime un tale giudizio posto che nessun elemento di prova si rinviene a suffragio di tale affermazione che appare del tutto arbitraria.

Appare poi, per il ricorrente, del tutto illogica l’ulteriore considerazione che non è contestabile al G. la violazione dell’art. 145 C.d.S. in quanto non gli si poteva richiedere una condotta diversa da quella posta in essere. Si obietta che l’imputato proveniva da un luogo non soggetto a pubblico passaggio ed era tenuto a dare precedenza a tutti i veicoli circolanti sulla strada principale.

Con un secondo motivo si rileva che i giudici del merito hanno del tutto pretermesso la verifica relativa alla sussistenza di cause concorrenti alla produzione del sinistro.

Con l’atto a firma dell’avv. Antonio Impellizzeri si denunciano violazione di legge e vizio di motivazione rilevandosi, innanzitutto, che mai il teste C. ha affermato che il V. era inesperto nella guida della moto. Anzi il C. ha affermato che l’incidente si era verificato per la manovra sconsiderata del G. che tagliava letteralmente la strada, ed ha altresì affermato che egli era riuscito ad evitare l’urto sol perché aveva trovato un varco tra il Fiorino, e aveva già occupato la carreggiata, ed il margine destro della stessa, infilandosi sul vialetto da dove proveniva il furgone, andando comunque a cozzare contro un muretto in cemento armato. Lo stesso teste ha affermato, quanto alla velocità, che sia lui che il V. procedevano a non più di 60 Km/h. Dunque si censura l’impugnata sentenza per non aver considerato un dato fondamentale; la violazione da parte dell’imputato del diritto di precedenza del motociclista. Il dato della velocità elevata del motociclista è frutto di un’erronea valutazione dei dati fattuali da parte del CTU ed il giudice non ha tenuto conto della valutazione operata dal CT di parte civile che ha determinato la velocità in 58 Km/h.

Il motivi posti a base del ricorso della V.A. ricalcano quelli esposti dalla prima ricorrente.

 

Ritenuto in diritto

 

I motivi esposti sono fondati sicché il ricorso va accolto ovviamente ai soli fini civili.

La sentenza impugnata è affetta da vizio motivazionale per la errata e non approfondita valutazione di elementi di fatto, chiaramente emersi dall’istruttoria dibattimentale, o ritenuti per certi ma che tali non sono.

Il dato della velocità mantenuta prima del sinistro dal motociclista è stato ritenuto determinante nel convincimento di non colpevolezza dell’imputato espresso dal Tribunale e confermato dalla Corte distrettuale.

In effetti, i giudici del merito, hanno sostanzialmente affermato che nessun altra condotta di guida si poteva esigere dal G. che, alla guida di un autocarro, si era immesso, da una via secondaria, su una strada principale, ad una velocità minima di 10 km/h, allorché sopraggiungeva, ad andatura non moderata ed in ogni caso non adeguata alle caratteristiche della strada, la motocicletta guidata dal V. . Costui, nel tentare una manovra di emergenza, tesa ad evitare il veicolo che si trovava già sulla carreggiata, perdeva il controllo del suo motoveicolo, veniva sbalzato dalla sella e con il capo andava ad urtare la ruota anteriore sinistra dell’autocarro Fiorino.

Orbene, prima ancora di considerare la evidenziata condotta colposa del guidatore della motocicletta, ritenuta dai giudici fattore causale determinante nella produzione dell’evento, tale da escludere il nesso eziologico tra il comportamento di guida del G. , come originariamente contestato, e lo stesso evento, ritiene il Collegio che la Corte distrettuale, alla luce delle norme del codice della strada e delle comuni norme di prudenza e diligenza, cui si debbono conformare gli utenti della strada, nella specie i guidatori di autoveicoli, abbia erroneamente ritenuto corretta e prudenziale la condotta di guida del G. . Il dato di fatto considerato in sentenza è che questi si era immesso su di una strada principale da una via secondaria, per altro non aperta al pubblico transito di veicoli, “gradualmente ad una velocità stimata in circa 10 Km/h ed, allorché sopraggiunse la Yamaha, era fermo sulla semicarreggiata percorsa dal V. proprio per ispezionare che dalla sua sinistra non provenissero altri veicoli”.

Innanzitutto, è nozione anche di comune esperienza che chi si immette da una via secondaria, ancorché in assenza di segnale di STOP, su di una principale è tenuto a fermarsi sul ciglio e non procedere verso la sede stradale, ancorché a bassa velocità; tale obbligo è previsto specificamente dall’art. 145, comma n. 6 del C.d.S. (Negli sbocchi su strada da luoghi non soggetti a pubblico passaggio i conducenti hanno l’obbligo di arrestarsi e dare preceda a chi circola sulla strada).

Solo fermandosi e guardando prima a sinistra, avendo per altro un angolo di visuale a sinistra di 48 metri (come affermato dal CTU), il G. poteva rendersi conto dell’arrivo o meno di altri veicoli.

Dunque, da parte dei giudici non è stata tenuto in conto tale norma comportamentale di guida, e, con riferimento all’occupazione della semicarreggiata hanno fatto riferimento al c.d. diritto di precedenza acquisito o “precedenza di fatto”.

Assodato, dunque, che il G. aveva l’obbligo di dare la precedenza al veicolo antagonista, si rammenta che le norme che disciplinano la precedenza sono ispirate ad una inderogabile esigenza di sicurezza della circolazione stradale, sicché, anche nel caso in cui sussistano situazioni ambientali che ostacolino l’avvistamento dei veicoli convergenti all’incrocio, il conducente di quello che versi in una tale situazione, vieppiù se gravato dall’obbligo di dare la precedenza, deve innanzitutto fermarsi, e procedere, poi, nel caso in cui non riesca ad avere la completa visibilità alla sua sinistra, con la massima dovuta cautela, anche avanzando a piccoli tratti o adottando altri espedienti idonei a scongiurare intralci e pericoli al conducente di altro veicolo avente il diritto di precedenza (Cass., Sez. IV, 28 febbraio 1989, n. 6556). È di tutta evidenza che il guidatore del furgone, alla distanza di 48 metri, doveva essere avveduto nel controllare il sopraggiungere dell’altro veicolo, che se di tanto, poi, non si sia reso conto imputet evidentemente sibi, a sua conclamata negligenza. Ed in tale contesto, non è dato certo evocare alcun apprezzamento di una deducibile precedenza di fatto: la precedenza cronologica (o di fatto) può, infatti, ritenersi legittima ed idonea ad escludere quella di diritto solo quando il conducente sfavorito sia in grado di effettuare l’attraversamento della sede stradale con assoluta sicurezza, senza porre in essere alcuna situazione di rischio e di pericolo per la circolazione stradale (Cass., Sez. IV, 16 ottobre 1990, n. 16405; id., 23 novembre 1993, n. 1528; id., 30 settembre 1988, n. 10589; id., 17 dicembre 1987, n. 5331).

Né infine, ad escludere il nesso causale con l’evento prodottosi – nella specie ritenuto dai giudici del merito – può valere la considerazione della affidabilità circa il comportamento del conducente antagonista, nel senso che questi possa essere in grado di parare le conseguenze dell’altrui illecita condotta: in tema di rapporto di causalità, invero, non può parlarsi di affidamento quando colui che si affida sia in colpa per aver violato determinate norme precauzionali o per aver omesso determinate condotte, confidando che altri rimuova quella situazione di pericolo o adotti comportamenti idonei a prevenirlo; in tal caso, difatti, l’omessa attivazione dell’altro o la mancata attuazione di idonei comportamenti di quest’ultimo non si configurano affatto come fatto eccezionale ed imprevedibile, sopravvenuto, da solo sufficiente a produrre l’evento.

Quanto alla assunta condotta altamente colposa della persona offesa (che in questa sede non si intende assolutamente porre in discussione, ancorché tutte le valutazioni sulla effettiva velocità tenuta dal V. – per altro non determinata in sentenza – richiedono un’ulteriore verifica alla luce delle osservazioni, puntuali, della parte civile e non considerate dalla Corte del merito), ritiene il Collegio che l’apparato argomentativo a sostegno della scelta operata in dispositivo dal giudicante non possa ritenersi plausibile e coerente, in quanto, quella condotta, alla luce di quanto ora argomentato circa il comportamento del guidatore dell’autocarro che presenta profili di colpa, specifici e generici (come per altro contestati), non può essere ritenuta fattore essenziale nella produzione dell’evento, ma tutt’al più causa concorrente che non esclude, però, il nesso eziologico tra la condotta di guida del G. e la morte del V. .

La sentenza va pertanto annullata per una nuova valutazione con rinvio al giudice civile competente per valore in grado di appello, cui rimette anche il regolamento delle spese tra le parti del presente giudizio.

az3SCRITTA

P.Q.M.

 

Annulla la sentenza impugnata con rinvio al giudice civile competente per valore in grado di appello cui rimette anche il regolamento delle spese tra le parti del presente giudizio.

 

Giudice di Pace di Milano, Sez. VI, 04.07.2011 Nei sinistri stradali, il danno subito dal terzo danneggiato è risarcito dall’impresa di assicurazione del veicolo sul quale era a bordo, a prescindere dall’accertamento della responsabilità dei conducenti dei veicoli coinvolti nel sinistro. L’azione diretta avente ad oggetto il risarcimento è esercitata dal terzo trasportato nei confronti della suddetta impresa nei termini prescritti dall’articolo 145 del Codice della Strada. La mancata citazione in giudizio del conducente del veicolo su cui viaggiava il terzo danneggiato impone pertanto al giudice il rigetto delle domande degli attori terzi trasportati, in ordine alla dichiarazione della responsabilità.

Tribunale di Rovigo, 16.03.2011 L’obbligo generale di prestare la massima attenzione nell’impegnare una zona particolarmente sensibile della carreggiata quale l’intersezione con altra strada (ex art. 145, comma 2 del C.d.S.), non ha carattere generale, sicché, rispetto ad esso, gli altri obblighi pure imposti dal Codice della Strada non si pongono quali casi speciali. Da tale impostazione discende che la violazione dell’art. 145, comma 2 del C.d.S., può concorrere con le altre violazioni parimenti previste da detto codice.

Cassazione Penale, Sez. IV, 15.03.2011, n. 24121 In tema di colpa nella circolazione stradale, l’obbligo di ridurre la velocità all’approssimarsi di un incrocio e di impegnare con prudenza e a velocità moderata l’area del crocevia sussiste anche a carico di colui che circoli su strada che assegni il diritto di precedenza ovvero che, in presenza di un semaforo, abbia il segnale di via libera, perché il diritto di precedenza non esonera il conducente dall’obbligo di porre la massima attenzione ai pericoli che possano sorgere da comportamenti illeciti od imprudenti tenuti da altri utenti della strada i quali non gli accordino la dovuta precedenza. (Annulla con rinvio, App. Torino, 30/04/2010)

Cassazione Civile, Sez. III, 03.03.2011, n. 5111 La vittima di un sinistro stradale ha azione diretta nei confronti dell’assicuratore della responsabilità civile del responsabile quando il sinistro sia avvenuto su strade pubbliche od a queste equiparate, per tali ultime intendendosi anche le aree private dove è consentita la circolazione ad un numero indeterminato di persone, come ad esempio le aree destinate alla distribuzione di carburante agli utenti, a nulla rilevando che, ai diversi fini della disciplina dell’obbligo di precedenza, tali aeree siano qualificabili come “non soggette a pubblico transito”, ai sensi dell’art. 145, comma quinto, codice della strada, alla luce della diversità degli scopi cui sono finalizzate, da un lato, le norme relative alla circolazione e, dall’altro, quelle relative all’assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore. (Cassa con rinvio, Giud. pace L’Aquila, 10/09/2005)

 

Tribunale di Chieti, 02.04.2010 Il conducente che impegna un incrocio disciplinato da semaforo segnalante a suo favore luce verde, non è esonerato dall’obbligo di diligenza nella condotta di guida che, pur non potendo essere richiesta nel massimo, stante la situazione di affidamento generata dalle indicazioni semaforiche, deve tuttavia tradursi nella necessaria cautela riconducibile all’ordinaria prudenza e alle concrete condizioni esistenti nell’incrocio. L’osservanza di questa condotta non costituisce altro che l’applicazione del più generale principio, secondo cui il solo fatto che un conducente goda del diritto di precedenza non lo esenta dal rispetto dell’obbligo già previsto dall’art. 102 c. strad. abrogato (ed attualmente dagli artt. 140, 141 e 145 nuovo c. strad. di cui al D.Lgs. 30 aprile 1992 n. 285), consistente nell’usare la dovuta attenzione nell’attraversamento di un incrocio, anche in relazione a pericoli derivanti da eventuali comportamenti illeciti o imprudenti di altri utenti della strada, che non si attengano al segnale di arresto o di precedenza.

Giudice di Pace di Nardò, 15.03.2010 Ancorché non vi sia stata collisione, al conducente dell’autoveicolo non fermatosi al segnale di stop va ascritta in via esclusiva la responsabilità per le lesioni personali subite da un motociclista che, per evitare il primo mezzo, aveva frenato, perdendo così il controllo del veicolo e cadendo a terra.

Cassazione Penale, Sez. IV, 28.09.2009, n. 38671 In tema di circolazione stradale, il conducente che impegna un incrocio senza diritto di precedenza può invocare, come esimente di responsabilità per il sinistro causato, la precedenza cronologica, cosiddetta “di fatto”, a condizione che sussistessero le condizioni per effettuare l’attraversamento con assoluta sicurezza e senza porre in essere alcun rischio per la circolazione. (Nella fattispecie, la Corte ha ritenuto la responsabilità del guidatore gravato dall’obbligo di precedenza poichè aveva continuato ad impegnare l’incrocio anche dopo che l’altro mezzo era entrato nel suo campo visivo). (Rigetta, App. Trieste, 05 novembre 2008)

Cassazione Civile, Sez. II, 14.04.2009, n. 8892 Poichè il giudizio d’opposizione avverso verbale di contestazione di infrazione al codice della strada (o anche avverso ordinanza-ingiunzione emessa dal Prefetto) ha ad oggetto la fondatezza della pretesa punitiva della P.A., quale contestata all’autore della violazione, nei limiti dei motivi dedotti dall’opponente nel ricorso, è precluso al giudice dell’opposizione, ove accerti in fatto l’insussistenza della fattispecie contestata, applicare una sanzione per la diversa fattispecie emersa nel giudizio d’opposizione. (Nella specie, la S.C. ha cassato la sentenza del G.d.P. che aveva sostituito alla contestazione originaria dell’infrazione di cui all’art. 145 cod. strada, relativa alla mancata precedenza nelle intersezioni, quella diversa prevista dal comma 3 dell’art. 141 cod. strada, relativa ai limiti di velocità in prossimità di curve o intersezioni). (Cassa senza rinvio, Giud. pace Carrù, 29/10/2005)

Cassazione Civile, Sez. II, 08.04.2009, n. 8552 In tema di circolazione stradale, l’infrazione all’art. 145, commi 4 e 10, del codice della strada, per essere uscito da una via immettendosi in altra, omettendo di dare la doverosa precedenza ad altro veicolo (nella specie una bicicletta), non può essere esclusa, in sede di giudizio di opposizione, sul presupposto che anche il conducente dell’altro veicolo, avente diritto alla precedenza, aveva violato, a sua volta, una norma di comportamento. Ciò in quanto il giudizio di opposizione ha ad oggetto non l’accertamento della responsabilità di soggetti coinvolti in un sinistro stradale, in vista di una pronuncia di risarcimento del danno, ma l’opposizione avverso un verbale di contestazione della regola di precedenza, nella specie accertata come verificata dal giudice di merito. (Cassa con rinvio, Giud. pace Reggio Emilia, 09/06/2004)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

afotoincidentescritta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

infortunistica stradale padova	  infortunistica stradale roma	  infortunistica stradale palermo	  infortunistica stradale bologna	  infortunistica stradale napoli	  infortunistica stradale mestre	  infortunistica stradale torino	  infortunistica stradale negoziazione assistita	  infortunistica stradale treviso	  infortunistica stradale	  infortunistica stradale albignasego	  infortunistica stradale ancona	  infortunistica stradale abano terme	  infortunistica stradale agrigento	  infortunistica stradale  padova	  infortunistica stradale avvocato	  infortunistica stradale aprilia	  infortunistica stradale a bologna	  infortunistica stradale a roma	  infortunistica stradale arzignano	  infortunistica stradale brescia	  infortunistica stradale busto arsizio	  infortunistica stradale	  infortunistica stradale bassano del grappa	  infortunistica stradale	  infortunistica stradale blu	  infortunistica stradale bari	  infortunistica stradale bergamo	  infortunistica stradale bolzano	  infortunistica stradale catania	  infortunistica stradale cagliari	  infortunistica stradale castelfranco veneto	  infortunistica stradale camposampiero	  infortunistica stradale chioggia	  infortunistica stradale cesena	  infortunistica stradale canicatti	  infortunistica stradale come funziona

infortunistica stradale padova infortunistica stradale roma infortunistica stradale palermo infortunistica stradale bologna infortunistica stradale napoli infortunistica stradale mestre infortunistica stradale torino infortunistica stradale negoziazione assistita infortunistica stradale treviso infortunistica stradale infortunistica stradale albignasego infortunistica stradale ancona infortunistica stradale abano terme infortunistica stradale agrigento infortunistica stradale padova infortunistica stradale avvocato infortunistica stradale aprilia infortunistica stradale a bologna infortunistica stradale a roma infortunistica stradale arzignano infortunistica stradale brescia infortunistica stradale busto arsizio infortunistica stradale infortunistica stradale bassano del grappa infortunistica stradale infortunistica stradale blu infortunistica stradale bari infortunistica stradale bergamo infortunistica stradale bolzano infortunistica stradale catania infortunistica stradale cagliari infortunistica stradale castelfranco veneto infortunistica stradale camposampiero infortunistica stradale chioggia infortunistica stradale cesena infortunistica stradale canicatti infortunistica stradale come funziona

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Risarcimento “fai da te” o assistenza al risarcimento
  • Consigli utili per ottenere il giusto risarcimento
 Come ottenere il giusto risarcimento dei danni
  • Incidente stradale con lesioni gravi: come ottenere il giusto …
 Assicurazione e danni – Il risarcimento del danno
  • Malasanità risarcimento – DIRITTO RISARCIMENTO
  • .
  • Incidenti stradali: come ottenere il giusto risarcimento
 Esperti inRisarcimentoDanni incidente stradale e malasanità
    • incidenti stradali risarcimento danni fisici, incidenti stradali risarcimento diretto,  incidenti stradali risarcimento del danno tabelle Milano , risarcimento incidenti stradali tabelle, risarcimento incidenti stradali mortali ,risarcimento incidenti stradali mortali ,risarcimento assicurazione, incidenti stradali risarcimento per incidenti stradali ,incidenti stradali risarcimento danni, incidenti stradali risarcimento danni fisici,incidenti stradali risarcimento, incidenti stradali risarcimento diretto, incidenti stradali risarcimento del danno, tabelle risarcimento incidenti stradali, tabelle risarcimento incidenti stradali mortali, risarcimento incidenti stradali mortali, risarcimento assicurazione incidenti strada risarcimento per incidenti stradali calcolo risarcimento incidenti stradali, incidenti stradali risarcimento danni ,incidenti stradali risarcimento danni fisici incidenti stradali risarcimento diretti incidenti stradali risarcimento del danni, risarcimento danni da incidenti stradali, risarcimento danni per incidenti stradali, incidenti stradali mortali risarcimento danni, incidenti stradali risarcimento danni fisici,

 

 

 

  • AUTOSTRADE, INCIDENTI MORTALI GRAVI FERITI

 

 

 

 

 

  • AVVOCATO INCIDENTI STRADALI , INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI,RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Aosta

 

 

 

  • AVVOCATO INCIDENTI STRADALI , INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Torino
,Alessandria,
Asti,
Biella,
Cuneo,
Novara,
Verbano-Cusio-Ossola
Vercelli

 

 

 

  • AVVOCATO PER INCIDENTI STRADALI CAMION, INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Genova
,Imperia
,La Spezia
Savona

 

 

 

  • AVVOCATO INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Milano
Bergamo
Brescia
Como
Cremona
Lecco
Lodi
Mantova
Monza e Brianza
Pavia
Sondrio
Varese

 

 

 

  • AVVOCATO PER  INCIDENTI STRADALI CAMION INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A 
Trento
Bolzano

 

infortunistica stradale padova
infortunistica stradale roma
infortunistica stradale palermo
infortunistica stradale bologna
infortunistica stradale napoli
infortunistica stradale mestre
infortunistica stradale torino
infortunistica stradale negoziazione assistita
infortunistica stradale treviso
infortunistica stradale
infortunistica stradale albignasego
infortunistica stradale ancona
infortunistica stradale abano terme
infortunistica stradale agrigento
infortunistica stradale  padova
infortunistica stradale avvocato
infortunistica stradale aprilia
infortunistica stradale a bologna
infortunistica stradale a roma
infortunistica stradale arzignano
infortunistica stradale brescia
infortunistica stradale busto arsizio
infortunistica stradale
infortunistica stradale bassano del grappa
infortunistica stradale
infortunistica stradale blu
infortunistica stradale bari
infortunistica stradale bergamo
infortunistica stradale bolzano
infortunistica stradale catania
infortunistica stradale cagliari
infortunistica stradale castelfranco veneto
infortunistica stradale camposampiero
infortunistica stradale chioggia
infortunistica stradale cesena
infortunistica stradale canicatti
infortunistica stradale come funziona
infortunistica stradale cos’è
infortunistica stradale calcoli di cinematica
infortunistica stradale definizione
infortunistica stradale dolo
infortunistica stradale dispense
infortunistica stradale
infortunistica stradale diritto
infortunistica stradale di cosa si occupa
infortunistica stradale este
infortunistica stradale e tecniche di rilevamento
infortunistica stradale
infortunistica stradale e tecniche di rilevazione degli incidenti
infortunistica stradale e mediazione
infortunistica stradale e riforma forense
infortunistica stradale e risarcimento danni
infortunistica stradale erba
infortunistica stradale enna
infortunistica stradale firenze
infortunistica stradale ferrara
infortunistica stradale forum
infortunistica stradale formulario
infortunistica stradale flaccavento
infortunistica stradale foggia
infortunistica stradale forli
infortunistica stradale fermo
infortunistica stradale foligno
infortunistica stradale genova
infortunistica stradale grosseto
infortunistica stradale guadagni
infortunistica stradale giurisprudenza
infortunistica stradale gela
infortunistica stradale giugliano
infortunistica stradale iglesias
infortunistica stradale italiana
infortunistica stradale imola
infortunistica stradale internazionale padova
infortunistica stradale indennizzo diretto
infortunistica stradale ischiboni
infortunistica stradale ingegnere
kit infortunistica stradale
infortunistica stradale lecce
infortunistica stradale
infortunistica stradale latina
infortunistica stradale libri
infortunistica stradale lucca
infortunistica stradale legnano
infortunistica stradale livorno
infortunistica stradale lavoro
infortunistica stradale monselice
infortunistica stradale modena
infortunistica stradale
infortunistica stradale milano
infortunistica stradale manuale
infortunistica stradale messina
infortunistica stradale mirano
infortunistica stradale mediazione
infortunistica stradale modulistica
infortunistica stradale noale
infortunistica stradale nuoro
infortunistica stradale normativa
infortunistica stradale novità
infortunistica stradale nozioni
infortunistica stradale novara
infortunistica stradale nicosia
infortunistica stradale nola
infortunistica stradale olbia
infortunistica stradale oristano
infortunistica stradale o avvocato
infortunistica stradale opinioni
infortunistica stradale ostia
infortunistica stradale on line
infortunistica stradale onorari
infortunistica stradale oderzo
infortunistica stradale ostia lido
centro infortunistica stradale oristano
infortunistica stradale pesaro
infortunistica stradale pisa
infortunistica stradale padova e provincia
infortunistica stradale polizia municipale
infortunistica stradale piazzola sul brenta
infortunistica stradale ponte nuovo cesena
infortunistica stradale perugia
infortunistica stradale pdf
infortunistica stradale quartu sant’elena
infortunistica stradale querela
infortunistica stradale quanto costa
atzeni infortunistica stradale quartu
consulente infortunistica stradale
agenzia infortunistica stradale quartu
consulente infortunistica stradale
infortunistica stradale rovigo
infortunistica stradale ravenna
infortunistica stradale reggio emilia
infortunistica stradale rimini
infortunistica stradale riforma forense
infortunistica stradale risarcimento danni
infortunistica stradale ragusa
infortunistica
infortunistica stradale rubano
infortunistica stradale
infortunistica stradale schio
infortunistica stradale sassari
infortunistica stradale siracusa
infortunistica stradale s
infortunistica stradale sentenze
infortunistica stradale sassuolo
infortunistica stradale scientifica
infortunistica stradale software
infortunistica stradale siena
infortunistica stradale trapani
infortunistica stradale
infortunistica stradale terni
infortunistica stradale trieste
infortunistica stradale tabelle danno biologico
infortunistica stradale
infortunistica stradale trento
infortunistica stradale taranto
infortunistica stradale udine
infortunistica stradale unifi
infortunistica stradale utet
infortunistica stradale umbria
infortunistica stradale umbra
infortunistica stradale vigili urbani palermo
avvocati infortunistica stradale udine
agenzia infortunistica stradale udine
infortunistica stradale vigili urbani
ufficio infortunistica stradale
infortunistica stradale vicenza
infortunistica stradale verona
infortunistica stradale veneta cadoneghe
infortunistica stradale viterbo
infortunistica stradale vigonza
infortunistica stradale venezia
infortunistica stradale veneta
infortunistica stradale vania
infortunistica stradale varese

 

  • AVVOCATO PER INCIDENTI STRADALI CAMION INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI Venezia
Belluno
Padova‎
Rovigo
Treviso
Verona
Vicenza

 

 

 

  • AVVOCATO PER GRAVI INCIDENTI STRADALI CAMION INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A 
Trieste
Gorizia
Pordenone
Udine

 

 

 

  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI CAMION INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Bologna
Cesena
Ferrara
Forlì
Modena
Parma
Piacenza
Ravenna
Reggio Emilia
Rimini

 

 

 

  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI CAMION INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Firenze
Arezzo
Grosseto
Livorno
Lucca
MassaCarrara
Pisa‎
Pistoia
Prato
Siena

 

 

 

  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI Perugia
Terni

 

 

 

  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI AAncona
Ascoli Piceno
Fermo
Macerata
Pesaro-Urbino

 

 

 

  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Roma
Frosinone
Latina
Rieti
Viterbo

 

 

 

  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A L’Aquila
Chieti
Pescara
Teramo

 

 

 

  • incidenti stradali risarcimento, incidenti stradali risarcimento danni,
    • incidenti stradali risarcimento danni fisici, incidenti stradali risarcimento diretto,  incidenti stradali risarcimento del danno tabelle Milano , risarcimento incidenti stradali tabelle, risarcimento incidenti stradali mortali ,risarcimento incidenti stradali mortali ,risarcimento assicurazione, incidenti stradali risarcimento per incidenti stradali ,incidenti stradali risarcimento danni, incidenti stradali risarcimento danni fisici,incidenti stradali risarcimento, incidenti stradali risarcimento diretto, incidenti stradali risarcimento del danno, tabelle risarcimento incidenti stradali, tabelle risarcimento incidenti stradali mortali, risarcimento incidenti stradali mortali, risarcimento assicurazione incidenti strada risarcimento per incidenti stradali calcolo risarcimento incidenti stradali, incidenti stradali risarcimento danni ,incidenti stradali risarcimento danni fisici incidenti stradali risarcimento diretti incidenti stradali risarcimento del danni, risarcimento danni da incidenti stradali, risarcimento danni per incidenti stradali, incidenti stradali mortali risarcimento danni, incidenti stradali risarcimento danni fisici,

 

 

 

  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Campobasso
Isernia

 

 

 

  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI Avellino
Benevento
Caserta
Salerno

 

 

 

  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Bari
, Andria
, Barletta
,Brindisi
 ,Foggia
,Lecce
,Taranto,
Trani

 

 

 

  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Potenza e 
Matera

 

 

 

  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Catanzaro
,Cosenza,
Crotone,
Reggio Calabria
,Vibo Valentia

 

 

 

  • AVVOCATO  GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A 
Palermo
Agrigento,
Caltanissetta,
Catania,
Enna,
Messina,
Ragusa
,Siracusa
,Trapani‎

 

 

 

  • incidenti stradali risarcimento, incidenti stradali risarcimento danni,
  • 
 CHIAMA SUBITO PRIMA MI CHIAMI PRIMA OTTENIAMO IL GIUSTO RISARICMENTO

 

 

 

  • AVVOCATO INCIDENTI STRADALI , INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI,RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Aosta

 

 

 

  • AVVOCATO INCIDENTI STRADALI , INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Torino
,Alessandria,
Asti,
Biella,
Cuneo,
Novara,
Verbano-Cusio-Ossola
Vercelli
  • 
 CHIAMA SUBITO PRIMA MI CHIAMI PRIMA OTTENIAMO IL GIUSTO RISARCIMENTO
  • AVVOCATO INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Genova
,Imperia
,La Spezia
Savona

 

 

 

  • AVVOCATO INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Milano
Bergamo
Brescia
Como
Cremona
Lecco
Lodi
Mantova
Monza e Brianza
Pavia
Sondrio
Varese

 

 

 

  • AVVOCATO INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A 
Trento
Bolzano

 

 

 

  • AVVOCATO INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI Venezia  
Belluno
  • Padova, Vicenza Rovigo Treviso
  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A 
Trieste
 Gorizia               
Pordenone
Udine

 

 

 

  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Bologna
Cesena
 Ferrara
  Forlì
 Modena
 Parma
 Piacenza
 Ravenna
 Reggio Emilia
 Rimini

 

 

 

  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Firenze
 Arezzo
 Grosseto
 Livorno 
Lucca
 MassaCarrara
 Pisa‎
 Pistoia
 Prato
 Siena

 

 

 

  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI Perugia
Terni

 

 

 

  • AVVOCATO GRAVI INCIDENTI STRADALI INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI MORTALI RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI A Ancona
 Ascoli Piceno
  Fermo
Macerata
Pesaro-Urbino

 

 

 

  • incidenti stradali risarcimento, incidenti stradali risarcimento danni,

 

 

 

  • incidenti stradali risarcimento danni fisici, incidenti stradali risarcimento diretto,  incidenti stradali risarcimento del danno tabelle Milano , risarcimento incidenti stradali tabelle, risarcimento incidenti stradali mortali ,risarcimento incidenti stradali mortali ,risarcimento assicurazione, incidenti stradali risarcimento per incidenti stradali ,incidenti stradali risarcimento danni, incidenti stradali risarcimento danni fisici,incidenti stradali risarcimento, incidenti stradali risarcimento diretto, incidenti stradali risarcimento del danno, tabelle risarcimento incidenti stradali, tabelle risarcimento incidenti stradali mortali, risarcimento incidenti stradali mortali, risarcimento assicurazione incidenti strada risarcimento per incidenti stradali calcolo risarcimento incidenti stradali, incidenti stradali risarcimento danni ,incidenti stradali risarcimento danni fisici incidenti stradali risarcimento diretti incidenti stradali risarcimento del danni, risarcimento danni da incidenti stradali, risarcimento danni per incidenti stradali, incidenti stradali mortali risarcimento danni, incidenti stradali risarcimento danni fisici,

 

 

 

 

 

  • 1)IL TERZO TRASPORTATO DEVE ESSERE SEMPRE RISARCITO

 

 

 

 

 

 

 

  • Le compagnie di assicurazione possono cercare un concorso di colpa se il trasportato non aveva le cinture di sicurezza.

 

 

 

  • In ogni caso il trasportato ha sempre diritto al risarcimento danni in caso di lesioni o decesso nell’incidente stradale

 

 

 

 

 

 

 

  • 2)I FAMIGLIARI O PARENTI STRETTI ANCHE SE NON CONVIVENTI DEL TRASPORTATO HANNO DIRITTO AL RISARCIMENTO DEL DANNO IN CASO DI DECESSO DEL PROPRIO CONGIUNTO CHE ERA TRASPORTATO DA TERZI

 

 

 

 

 

 

 

  • 3)Fatevi seguire da un avvocato esperto

 

 

 

 

 

 

 

  • di gravi danni da incidente stradale chiamate subito l’avvocato Sergio Armaroli051/6447838 non importa se abiti a Milano o Asti,o Trieste, o Pordenone o Rovigo io verrò da te se lo desideri  e insieme valuteremo il tuo caso con attenzione

 

 

 

 

 

 

 

  • Capisco benissimo la tua sofferenza e il tuo stato d’animo, ma ahimè devi farti forza,e chiamare un avvocato esperto

 

 

 

  • Anche se è molto difficile, in questi eventi, è importante restare lucidi e affidarti a persone competenti  in grado di darti una mano a risolvere i problemi riguardanti un sinistro stradale con vittime, tutto con tranquillità per farti ritrovare pian piano la serenità persa!

 

 

 

 

 

 

 

  • Il mio studio è affiancato anche da un valido psicologo che offre assistenza a familiari di persone decedute in sinistri stradali e nel mio lavoro al primo posto ci sono i miei clienti e il mio obiettivo principale è quello di far ottenere loro il giusto risarcimento danni per la perdita di un familiare in incidente stradale e far valere i loro diritti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Avvocato separazioni Bologna, Avvocato per separazioni Bologna, Avvocato per divorzi Bologna, Avvocato civilista Bologna , Avvocato matrimonialista Bologna , Avvocato Bologna , Avvocati Bologna , malasanità risarcimento, Testamento olografo, diritto di famiglia avvocato, risarcimento incidente stradale mortale, risarcimento incidente mortale, incidente mortale risarcimento, risarcimento danni incidente mortale, incidente stradale mortale risarcimento danni, morte per incidente stradale risarcimento, risarcimento danni sinistro stradale mortale, risarcimento danni incidente, risarcimento danni sinistro mortale, incidente stradale risarcimento, risarcimento assicurazione incidente stradale mortale, risarcimenti incidenti stradali, morte incidente stradale risarcimento, risarcimento morte incidente stradale, risarcimento incidente stradale, risarcimento danni per incidente stradale mortale, risarcimento sinistri stradali, risarcimento incidente mortale tabelle, tabella risarcimento morte incidente stradale, incidenti stradali risarcimento, risarcimento per incidente stradale, risarcimenti danni incidenti stradali, indennizzo morte incidente stradale, sinistri stradali risarcimento, risarcimento sinistro stradale, risarcimento danni incidente stradale mortale, risarcimento danni sinistro, risarcimento danni fisici incidente, indennizzo incidente stradale, sinistro stradale risarcimento

Contattami subito!

Avrai una risposta in tempi brevissimi

Nome e Cognome *

Telefono *

E-mail

Oggetto

Messaggio *

Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto.
Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003.
Leggi l'informativa sulla Privacy

Articoli Correlati

» AVVOCATO PER CONCORDATO DIRITTO COMMERCIALE BOLOGNA RAVENNA FORLI CESENA RIMINI CONCORDATO PREVENTIVO ESPERTO

» Paziente danno malasanita’ Bologna consenso informato Errore medico. Cassazione 10055/2011: il medico risponde per errata diagnosi e ha l’obbligo di informare il paziente. Consenso informato del medico

» BOLOGNA TRASPORTATO INCIDENTE AVVOCATO risarcimento assicurazione per incidente mortale-risarcimento danni incidente stradale passeggero-risarcimento danni gravi sinistri della strada

» legge 990 /69 :anche la sosta del veicolo è da ascriversi “al concetto di sinistro stradale”, ove il danno si verifichi “in conseguenza di attività prodromica al movimento della vettura

» LA RIDUZIONE DELLA DONAZIONE – TRIBUNALE ALESSANDRIA –CASSAZIONE –AVVOCATO SUCCESSIONI

» EREDE DISEREDATO, TESTAMENTO , STUDIO LEGALE AVVOCATO SERGIO ARMAROLI BOLOGNA

» 3 Chiunque, abbandonando il domicilio domestico [452, 1432, 146 c.c.], o comunque serbando una condotta contraria all’ordine o alla morale delle famiglie, si sottrae agli obblighi di assistenza inerenti alla potestà dei genitori (1) [147, 316 c.c.]o alla qualità di coniuge [143, 146 c.c.], è punito con la reclusione fino a un anno o con la multa da 103 euro a 1.032 euro.

» UNIONI CIVILI – IL Matrimonio del transessuale RIMANE valido in attesa di legge che tuteli unioni di fatto Cassazione Civile, sez. I, sentenza 21/04/2015 n° 8097

» 3 ABBANDONO TETTO CONIUGALE – NESSUN ADDEBITO SE CONVIVENZA INTOLLERABILE –AVVOCATO BOLOGNA

» AVOCAT EXPERT EREDITAR Cauze, diviziuni ereditare, AVOCAT EXPERT WILLS CAUZE 27 martie 2015 – Postat de: Sergio Armaroli – In categoria: testament , TESTAMENT moștenire “A BOLOGNA – Un comentariu AVOCAT EXPERT EREDITAR cauze, DIVIZIUNI ereditare, AVOCAT EXPERT WILLS CAUZE 1) Luca: a avut o dispută cu frații pentru o divizie ereditare. După mai multe negocieri am ajuns la un acord care satisface toata lumea !! 2) Caterina este o doamnă care se căsătorise rus nr a doua soție italian.

avvocato a bologna

Articoli Recenti

» LUGO FAENZA RAVENNA MALASANITA’,AVVOCATO PER MALASANITA’ E DANNO DA COLPA MEDICA danno responsabilità medica danno responsabilità medica prescrizione danno da responsabilità medica risarcimento danno responsabilità medica danno biologico responsabilità medica danno differenziale responsabilità medica calcolo danno responsabilità medica danno da responsabilità medica prescrizione danno patrimoniale responsabilità medica danno esistenziale responsabilità medica danno biologico responsabilità medica tabelle responsabilità medica calcolo danno biologico danno biologico da responsabilità medica responsabilità medica e danno biologico danno biologico per responsabilità medica responsabilità medica contrattuale e danno biologico atto di citazione risarcimento danno biologico responsabilità medica quantificazione danno biologico responsabilità medica liquidazione danno biologico responsabilità RISARCIMENTO MALASANITA’

» FAMIGLIA DI FATTO CONVIVENZE BOLOGNA SOMME VERSATE AL COMPAGNO VANNO RESTITUITE? AVVOCATO FAMIGLIARISTA BOLOGNA ad essere esenti dall’obbligo di restituzione sono, secondo la giurisprudenza, solo i versamenti effettuati per far fronte alle esigenze di vita quotidiana, indipendentemente dalle modalità di versamento (una tantum, mensili, ecc.) (Cass. n. 1277/2014).

» BOLOGNA RAVENNA FORLI CESENA IMOLA successionedei legittimari e successione legittima successione necessariaquote successionetestamentaria quote eredità fratello deceduto senza figli chi sono gli ascendenti eredità legittima in presenza di testamento successionelegittima nipoti figli di fratelli successione obbligatoria

» RISOLVI MALASANITA’ Sei stato vittima di un errore medico? AVVOCATO MALASANITA’ FORLI CESENA BOLOGNA Sei stato vittima di un errore medico? La legge Italiana tutela il diritto alla salute. La pratica e la realtà non sempre ci riescono. Se vuoi ottenere un equo risarcimento danni perché vittima di un errore medico, l’· interventi chirurgici dannosi malattie insorte durante la degenza e a causa di essa terapie mediche sbagliate consenso informato senza una vera informazione omessa informazione al paziente avvocato ti segue ovunque errori medici durante il parto diagnosi sbagliata o ritardata trasfusioni di sangue sbagliate rifiuto delle cure palliative (terapie del dolore) malformazione del feto danni da interventi estetici errore medico risarcimento danni risarcimento danni malasanità prescrizione risarcimento malasanità tempi risarcimento malasanità morte risarcimento danni per malasanità tabelle risarcimento danni malasanità

» MALASANITA’ Sei stato vittima di un errore medico? AVVOCATO MALASANITA’ FORLI CESENA BOLOGNA Sei stato vittima di un errore medico? La legge Italiana tutela il diritto alla salute. La pratica e la realtà non sempre ci riescono. Se vuoi ottenere un equo risarcimento danni perché vittima di un errore medico, l’· interventi chirurgici dannosi malattie insorte durante la degenza e a causa di essa terapie mediche sbagliate consenso informato senza una vera informazione omessa informazione al paziente

» Separazione marito moglie Bologna ,casa coniugale?assegno mantenimento entrambi? Vediamo

» BOLOGNA DIVORZIO CON MOGLIE STRANIERA ALL’ESTERO COME DIVORZIARE DALLA MOGLIE STRANIERA CHE RiSIEDE ALL’ESTERO?

» GLI EREDI LEGITTIMARI : LA LESIONE DELLA LEGITTIMA E L’AZIONE DI RIDUZIONE – IL LEGATO IN SOSTITUZIONE DELLA LEGITTIMA BOLOGNA L’IMPUGNAZIONE DELLE DONAZIONI Art. 588. Disposizioni a titolo universale e a titolo particolare.

» OME OTTENERE L’EREDITA’ CHE TI SPETTA AVVOCATO SUCCESSIONI BOLOGNA RAVENNA FAENZA CESENA FORLI Il testamento – olografo o pubblico che sia – non deve necessariamente contenere, a pena di nullita’, le indicazioni catastali e di configurazione degli immobili cui si riferisce, essendo invece sufficiente, per la validita’ dell’atto, che questi siano comunque identificabili senza possibilita’ di confusioni, salva la necessita, la quale peraltro non attiene ad un requisito di regolarita’ e validita’ del testamento, che gli eredi, in sede di denuncia di successione e di trascrizione del testamento medesimo, provvedano essi ad indicare specificamente gli immobili predetti, menzionandone dati catastali, confinazioni ecc..

» AVVOCATO PENALISTA BOLOGNA RAVENNA FORLI CESENA APPELLO PENALE RICORSI PER CASSAZIONE PENALE Lo Studio Legale dell’avvocato Sergio Armaroli di Bologna forte dell’esperienza maturata sul campo, offre dal 1991 consulenza ed assistenza legale, giudiziale nei diversi ambiti del diritto penale, svolgendo attività di consulenza ed assistenza legale nei confronti di persone giuridiche e di persone fisiche, avanti a tutti gli organi giurisdizionali italiani, ivi compresa la Suprema Corte di Cassazione.

Contattami subito!

Avrai una risposta in tempi brevissimi

Nome e Cognome *

Telefono *

E-mail

Oggetto

Messaggio *

Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto.
Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003.
Leggi l'informativa sulla Privacy

PUOI CONTATTARMI ANCHE VIA MAIL: avvsergioarmaroli@gmail.com
Avvocato Sergio Armaroli - Studio Legale Bologna