Avvocato Sergio Armaroli | Via Solferino 30, Bologna (BO) | Tel.051.6447838|avvsergioarmaroli@gmail.com

MALASANITA’ FORLI SENTENZA TRIB FORLI’ INFEZIONE DANNO CASA DI CURA RISARCIMENTO

MALASANITA’ FORLI SENTENZA TRIB FORLI’ INFEZIONE DANNO CASA DI CURA RISARCIMENTO Nella responsabilità medica, se invocata a titolo contrattuale sul presupposto di un rapporto contrattuale “da contatto” intercorso tra il paziente e il medico o la struttura sanitaria, l’onere probatorio per il paziente danneggiato consiste nella dimostrazione che l’esecuzione della prestazione si è inserita nella [...]

Tribunale di Forlì 20.02.2016, est. Ramacciotti. Responsabilità medica – danno biologico proprio e iure hereditatis – danno terminale biologico onere della prova – quantificazione del danno art. 1228 c.c. – nesso di causalità danno biologico da invalidità temporanea totale e parziale danno biologico permanente – personalizzazione del danno –danno non patrimoniale – danno morale “ il paziente danneggiato deve limitarsi a provare l’esistenza del contratto (o il contatto sociale) e l’insorgenza o l’aggravamento della patologia, nonché deve allegare l’inadempimento del debitore, che appaia astrattamente idoneo a provocare il danno lamentato; rimane a carico del debitore l’onere di dimostrare o che tale inadempimento non vi è stato ovvero che, pur esistendo, esso non è stato eziologicamente rilevante; in altre parole, il debitore dovrà dimostrare o che nessun rimprovero di scarsa diligenza o di imperizia possa essergli mosso, oppure che, pur essendovi stato un suo inesatto adempimento, questo non abbia avuto alcuna incidenza causale sulla produzione del danno.

SENTENZA MOLTO IMPORTANTE DEL TRIBUNALE DI FORLI SULLA RESPONSABILITA' MEDICA l c.d. danno tanatologico o da morte inteso quale lesione definitiva ed immediata del diritto alla vita, è però ammesso il risarcimento del c.d. danno terminale biologico, ossia del danno che è maturato in capo alla vittima, trasmissibile agli eredi, ove la morte della stessa [...]

RINUNCIA ALL’EREDITA’ QUANDO LA RINUNCIA E’ INEFFICACE AVVOCATO SUCCESSIONI BOLOGNA CESENA FORLI RAVENNA

AVVOCATO RINUNCIA ALL’EREDITA’ QUANDO LA RINUNCIA E’ INEFFICACE AVVOCATO SUCCESSIONI BOLOGNA CESENA FORLI RAVENNA Così procedendo non si sarebbe potuto fare a meno di applicare il principio semel heres semper heres dichiarando così inefficace la rinuncia all'eredità' (così ricorso pag. 9); che 'nel medesimo errore di prospettiva è poi incorsa la Corte messinese quando si [...]

RINUNCIA EREDITA’ BOLOGNA AVVOCATO ESPERTO

RINUNCIA EREDITA’ BOLOGNA AVVOCATO ESPERTO   RINUNCIA EREDITA’ BOLOGNA AVVOCATO ESPERTO Con atto in data 31.3.2000 O.P. citava a comparire innanzi al tribunale di Messina M.M.F., coniuge superstite del padre, O.C., e la sorella consanguinea, O. A.. Chiedeva, previa declaratoria di nullità e/o inefficacia della rinunzia all’eredità del genitore, deceduto in data 21.11.1986, rinunzia [...]

CURATORE FALLIMENTO POTERI AVVOCATO CIVILISTA BOLOGNA RAVENNA FORLI CESENA RIMINI

CURATORE FALLIMENTO POTERI AVVOCATO CIVILISTA BOLOGNA RAVENNA FORLI CESENA RIMINI Benche’ il ricorrente si dolga di omessa o immotivata pronuncia, i due motivi pongono in realta’ la questione della tardivita’ dell’eccezione di prescrizione proposta dalla (OMISSIS) s.r.l., perche’, essendo dedotta una decadenza, spetta a questa corte accertare direttamente l’inammissibilita’ dell’eccezione, quale error in procedendo, indipendentemente [...]

Successione, eredità, accettazione tacita, AVVOCATO PER SUCCESSIONI BOLOGNA

Successione, eredità, acettazione tacita, presunzione, configurabilità AVVOCATO SUCCESSIONI BOLOGNA  L’  INVALIDITA’ DEL TESTAMENTO PER VIZI DELLA VOLONTA’ Successione, eredità, accettazione tacita, presunzione, configurabilità AVVOCATO SUCCESSIONI BOLOGNA L’ INVALIDITA’ DEL TESTAMENTO PER VIZI DELLA VOLONTA’ La sentenza impugnata non fornisce una lettura alternativa di tali fatti, volta a dimostrare che i frutti erano corrisposti benevolentiae causa [...]

By | 2017-08-17T09:35:28+00:00 luglio 2nd, 2017|avvocati Bologna consulenza|0 Comments

AVVOCATO SUCCESSIONI BOLOGNA L’ INVALIDITA’ DEL TESTAMENTO PER VIZI DELLA VOLONTA’

AVVOCATO SUCCESSIONI BOLOGNA  L’  INVALIDITA’ DEL TESTAMENTO PER VIZI DELLA VOLONTA’ AVVOCATO SUCCESSIONI BOLOGNA L’ INVALIDITA’ DEL TESTAMENTO PER VIZI DELLA VOLONTA’ 1) chi ha volontariamente ucciso o tentato di uccidere la persona della cui successione si tratta, o il coniuge, o un discendente, o un ascendente della medesima, purché non ricorra alcuna delle [...]

AVVOCATO MATRIMONIALISTA BOLOGNA RAVENNA FORLI RIMINI

AVVOCATO MATRIMONIALISTA BOLOGNA RAVENNA FORLI RIMINI CESENA RAPPORTI PATRIMONIALI TRA CONVIVENTI I conviventi di fatto possono disciplinare i rapporti patrimoniali relativi alla loro vita in comune con la sottoscrizione di un contratto di convivenza. 51. Il contratto di cui al comma 50, le sue modifiche e la sua risoluzione sono redatti in forma scritta, a [...]

By | 2017-08-17T09:39:17+00:00 giugno 20th, 2017|avvocati Bologna consulenza|0 Comments

TRIB ROVIGO CONCORDATO PREVENTIVO-AVVOCATO FALLIMENTI

  TRIB ROVIGO CONCORDATO PREVENTIVTRIB ROVIGO CONCORDATO PREVENTIVO COLLABORAZIONE TRA IMPRENDITORE E COMMISSARI –AVVOCATO PER CONCORDATO PREVENTIVO   osservato come l’orientamento espresso dalla Suprema Corte in altra sede conforti il principio espresso di necessaria collaborazione tra l’imprenditore e i commissari (“il termine fissato dal tribunale, ai sensi dell'art. 163 l.fall., per il deposito della somma [...]

CONCORDATO PREVENTIVO AVVOCATO PER RICHIESTA CONCORDATO DELLE SPA ex art. 161, comma 6, la domanda di concordato deve essere dichiarata inammissibile dal tribunale, ai sensi della L. Fall., art. 162, comma 2 Va tuttavia considerato, sotto un primo profilo, che, poiché rispetto al medesimo imprenditore ed alla medesima insolvenza il concordato non può che essere unico, qualora la procedura di concordato sia pendente non è configurabile un’ulteriore domanda di ammissione avente carattere di autonomia (cfr. Cass. n. 495/015), a meno che da quest’ultima non si desuma l’inequivoca volontà del proponente (pur se non espressa con formule sacramentali) di rinunciare a quella in precedenza depositata.

                   CONCORDATO PREVENTIVO AVVOCATO PER  RICHIESTA CONCORDATO DELLE SPA ex art. 161, comma 6, la domanda di concordato deve essere dichiarata inammissibile dal tribunale, ai sensi della L. Fall., art. 162, comma 2 Va tuttavia considerato, sotto un primo profilo, che, poiché rispetto al medesimo imprenditore ed alla medesima insolvenza il concordato non può che essere [...]