Il mio obiettivo? La tua soddisfazione!
CHIAMA SUBITO!!!

ATTENZIONE !! MOLTA ATTENZIONE:BOLOGNA proposta acquisto casa modulo proposta acquisto casa consigli

ATTENZIONE !! MOLTA ATTENZIONE:BOLOGNA  proposta acquisto casa modulo  proposta acquisto casa consigli  

SE L’ IMPRESA  COSTRUTTRICE NON ROGITA?

ATTENZIONE !! MOLTA ATTENZIONE: proposta acquisto casa modulo  proposta acquisto casa consigli  proposta acquisto casa rifiutata  proposta acquisto casa caparra  proposta acquisto casa vincolata mutuo  proposta acquisto casa privati  proposta acquisto casa  proposta acquisto casa salvo buon fine mutuo

 foto toga1

proposta acquisto casa modulo proposta acquisto casa consigli proposta acquisto casa rifiutata proposta acquisto casa caparra proposta acquisto casa vincolata mutuo proposta acquisto casa privati proposta acquisto casa proposta acquisto casa salvo buon fine mutuo bellissima Bologna

proposta acquisto casa modulo proposta acquisto casa consigli proposta acquisto casa rifiutata proposta acquisto casa caparra proposta acquisto casa vincolata mutuo proposta acquisto casa privati proposta acquisto casa proposta acquisto casa salvo buon fine mutuo

avvocato contratti immobiliari

proposta acquisto casa modulo proposta acquisto casa consigli proposta acquisto casa rifiutata proposta acquisto casa caparra proposta acquisto casa vincolata mutuo proposta acquisto casa privati proposta acquisto casa proposta acquisto casa salvo buon fine mutuo casa

OCCHIO AI FALLIMENTI – TUTELATI

 

modello contratto preliminare

inadempimento contratto preliminare

preliminare di preliminare

trascrizione contratto preliminare

registrazione contratto preliminare di compravendita f23

 

BOLOGNA IMPRESA DI COSTRUZIONE FALLISCE CENTINAIA SENZA CASA COME TUTELARSI?

 

FALLIMENTO IMPRESA COSTRUTTRICE A BOLOGNA TUTELA ACQUIRENTI CONSIGLI DELL’AVVOCATO

 

BOLOGNA IMPRESA COSTRUTTRICE CHE FALLISCE CHE FARE?

CENTO FAMIGLIE SENZA CASA MA CHI LI TUTELA?

 risarcimento danni

SOCIETA’ FALLISCE E TRECENTO FAMIGLIE PERDONO SOLDI E CASA

PURTROPPO SEMPRE PIU’ SPESSO SI LEGGONO SUI GIORNALI SIMILI NOTIZIE, E SI PENSA AL GRAVE DANNO DI PERSONE CHE LORO MALGRADO SONO STATE VITTIMA DI UNA SOCIETA’ COSTRUTTRICE CHE FALLISCE

Col decreto del 20 giugno 2005 n. 122 è stato introdotto l’obbligo del costruttore di consegnare all’acquirente una fideiussione a garanzia di tutte le somme, o comunque dei corrispettivi incassati sino al trasferimento della proprietà. Con la garanzia fideiussoria il consumatore è tutelato da eventuali fallimenti in quanto potrà rivolgersi presso la banca o l’intermediario finanziario che ha concesso la fideiussione per vedersi restituire le somme dichiarate.

Oltre a questa forma di tutela il pacchetto comprende ’esclusione dalla revocatoria fallimentare

per immobili che l’acquirente (o suoi parenti e affini entro il terzo grado) si sia impegnato ad

abitare entro dodici mesi dalla data di acquisto o di ultimazione, purché trasferiti a “giusto prezzo” da valutare in data di stipula del compromesso.

Quante volte si leggono notizie del genere?

Bologna purtroppo diverse persone perdono casa e soldi per non aver richiesto le giuste garanzie al momento dell’acquisto del loro appartamento, perché l’impresa fallisce, o come capita molto spesso ha ipotecato il terreno su cui ha costruito e al momento del rogito non ha i soldi per liberare gli immobili dalle ipoteche.

Fallimento costruttore edile

fallimento costruttore dopo rogito prima casa

fallimento costruttore condominio

fallimento costruttore dopo rogito

fallimento costruttore contratto preliminare

fallimento costruttore azione revocatoria

fallimento costruttore immobiliare

fallimento costruttore prima rogito

fallimento costruttore preliminare

fallimento costruttore rogito

fallimento costruttore acquisto casa

assicurazione fallimento costruttore casa

fallimento costruttore casa

fallimento del costruttore contratto preliminare

conseguenze fallimento costruttore

fallimento del costruttore

fallimento del costruttore dopo preliminare

 

fallimento del costruttore immobiliare

 

fallimento del costruttore dopo il rogito revocatoria

 

fallimento del costruttore edile

 

tutelarsi dal fallimento del costruttore

 

prima casa fallimento del costruttore

 

fallimento costruttore e revocatoria

 

fallimento di un costruttore edile

fallimento costruttore fideiussione

garanzia fallimento costruttore

fallimento costruttore dopo il rogito

costruttore in fallimento

legge fallimento costruttore

fallimento costruttore prima del rogito

fallimento costruttore polizza

fallimento pisa costruttori

permuta fallimento costruttore

il fallimento del costruttore quali i rischi

fallimento costruttore rischi

fallimento del costruttore dopo rogito

fallimento costruttore tutela acquirente

fallimento di un costruttore

I fallimenti immobiliari

Il fallimento dell’impresa costruttrice di un immobile può avvenire per i più disparati motivi,

comunque legati a uno stato di insolvenza di quest’ultima nei confronti dell’istituto di credito

che ha finanziato l’attività di costruzione o verso altri soggetti creditori. Questi ultimi, infatti,

qualora non riescano a ottenere il pagamento del dovuto, possono presentare presso il

Tribunale competente apposita istanza di fallimento.

Per quanto riguarda il settore immobiliare, l’ipotesi più ricorrente è quella in cui l’immobile sia

in costruzione e l’acquirente anticipi una parte del prezzo, in sede di stipulazione del contratto

preliminare (c.d. compromesso), a garanzia dell’impegno assunto. In questi casi, l’impresa

edile, in difetto di mezzi propri, si autofinanzia con gli acconti percepiti dai promissari

acquirenti, interrompendo poi i lavori senza avere concluso l’opera o fallendo anche a opera

consegnata ma, in ogni caso, anteriormente alla stipula del rogito, ossia l’atto di

compravendita stipulato presso il notaio, che opera il trasferimento della proprietà

dell’immobile dall’impresa costruttrice/venditrice all’acquirente.

E chi ha comperato?

COME SI TUTELA L’ACQUIRENTE ?

Occorre prima farsi lasciare una fideiussione!!

 

Occorre accertarsi quando si versa  il saldo appartamento che l’immobile sia libero da ipoteche.

 

 

“Magari la gente sta attenta, giustamente, a fare il piccolo risparmio al supermercato. 

Poi però, quando deve comperare casa mette a disposizione montagne di soldi senza nessuna garanzia”.  

COMPRAVENDITE IMMOBILIARI,PRELIMINARI DI VENDITA, SEI ESPERTO? FATTI ASSISTERE DA UN AVVOCATO

COMPRAVENDITE IMMOBILIARI,SEI ESPERTO? FATTI ASSISTERE DA UN AVVOCATO

ALCUNI CONSIGLI SULLE COMPRAVENDITE IMMOBILIARI

Devi comprare casa? Devi vendere casa?

Lo Studio Legale Avvocato Armaroli di Bologna, è specializzato da anni nella contrattualistica e nelle cause sulle compravendite immobiliari con molta attenzione alle nuove normative. Assiste come avvocato quanti vogliono comprare casa

TI SPIEGO TRE COSE:

 

1) ASSICURATI SEMPRE CHE IL VENDITORE SIA IL REALE PROPRIETARIO E CHE NON VI SIANO IPOTECHE O VIZI

2) FATTI CONSIGLIARE DA UN AVVOCATO ESPERTO QUANDO FIRMI IL PRELIMINARE,NON AVER FRETTA DI FIRMARE RILEGGI PIU’ VOLTE IL CONTRATTO

3) PRETENDI LA CONFORMITA’ IMPIANTI E L’ USABILITA’

AVVOCATO DIRITTO IMMOBILIARE BOLOGNA

 Assisto come avvocato quanti vogliono comprare casa o quanti vogliono vendere casa.

PARLA CON L’AVVOCATO 051/6447838

 

 

fallimento impresa edile caparra, fallimento impresa edile sequestro casa, fallimento impresa edile prima del rogito fallimento impresa costruttrice prima del rogito, fallimento impresa edile caparra, fallimento impresa edile conseguenze, fallimento impresa , fallimento dell’impresa costruttrice costruttrice immobili, fallimento impresa costruttrice dopo il rogito, fallimento impresa costruttrice prima casa, preliminare acquisto casa acconto, trascrizione preliminare acquisto casa, compromesso di acquisto casa tra privati,compromesso acquisto casa salvo buon fine mutuo, preliminare acquisto casa su carta, compromesso acquisto casa non rispettato,compromesso acquisto casa clausola mutuo, preliminare di acquisto casa in costruzione, compromesso acquisto casa quanto versare, preliminare acquisto casa da costruttore, compromesso acquisto casa e mutuo, compromesso acquisto casa obbligo di registrazione, compromesso acquisto casa assegno, compromesso acquisto casa quanto costarecesso preliminare acquisto casa compromesso acquisto casa non rispettato

 

fallimento costruttore azione revocatoria, fallimento di un costruttore edile, fallimento costruttore tutela acquirente, fallimento costruttore rogito, fallimento del costruttore contratto preliminare. fallimento costruttore prima casa, prima casa fallimento del costruttore, assicurazione fallimento costruttore casa, assicurazione fallimento costruttore casa, fallimento del costruttore dopo preliminare, fallimento costruttore polizza, assicurazione fallimento costruttore casa, fallimento costruttore casa, fallimento del costruttore dopo il rogito revocatoria, fallimento costruttore edile, fallimento costruttore condominio, fallimento del

 

 

Ma se il preliminare riguarda «l’abitazione principale dell’acquirente o di suoi parenti e affini entro il terzo grado» (art.72 della legge fallimentare), le tutele che derivano dalla trascrizione sono invece “complete”. «Se il contratto è stato infatti concluso al giusto prezzo – prosegue Rizzi – il curatore non è autorizzato a scioglierlo. Né può chiederne l’azione revocatoria», che rende inefficaci gli atti di vendita compiuti dal fallito nel periodo anteriore alla dichiarazione di fallimento (art.67). Naturalmente, gli effetti della trascrizione non dovranno essere cessati: quel che avviene se non si arriva al rogito entro un anno dal termine indicato nel preliminare per la conclusione del contratto definitivo, e comunque entro tre anni dalla data di trascrizione del preliminare.

Trascrivere il preliminare mette dunque al riparo da eventuali “imprevisti”!!!

 

In tema di preliminare di compravendita e quindi di responsabilità contrattuale, entrambe le parti sono tenute a rispettare l’impegno formalmente assunto: così, il promittente acquirente non può convocare il promittente alienante davanti al notaio soltanto per sottoscrivere una procura a vendere ed a favore di un terzo e non per stipulare l’atto definitivo. È, quindi, legittima, e va pertanto confermata, la sentenza di merito con cui, accertati l’assenza di impedimenti all’acquisto da parte del promittente acquirente, la scadenza del termine per la sottoscrizione dell’atto definitivo di compravendita e la formale comunicazione di recesso da parte del promittente venditore, venga ritenuto lecito il rifiuto di quest’ultimo a presentarsi davanti al notaio per sottoscrivere un atto differente da quello oggetto d’impegno bilaterale nel preliminare e, quindi, il successivo recesso.

 

Avvocato per preliminare acquisto casa
Avvocato per preliminare acquisto casa tra privati
Avvocato per preliminare acquisto casa in costruzione
Avvocato per preliminare acquisto casa fac simile
Avvocato per preliminare acquisto casa da costruttore
Avvocato per preliminare acquisto casa notaio
Avvocato per preliminare acquisto casa registrazione
Avvocato per preliminare acquisto casa con mutuo
Avvocato per preliminare acquisto casa su carta
Avvocato per preliminare affitto casa
preliminare casa cosa sapere
Avvocato per preliminare casa consigli
preliminare casa caparra
Avvocato per preliminare compravendita casa
Avvocato per preliminare compravendita casa tra privati
Avvocato per preliminare compravendita casa costruzione
preliminari compravendita casa
preliminare casa in costruzione
preliminare acquisto casa con mutuo
Avvocato per preliminare acquisto casa caparra
Avvocato per casa preliminare di vendita
Avvocato per preliminare acquisto casa da costruttore
Avvocato per preliminare acquisto casa dal notaio
Avvocato per preliminare vendita casa da privato
Avvocato per acquisto casa preliminare di vendita
Avvocato per preliminare acquisto prima casa da costruttore
Avvocato per preliminare acquisto prima casa da privato
Avvocato per preliminare di vendita della casa

 

* Cassazione, sentenza 16 settembre 2015, n. 18149, sez. II civile

 

CONTRATTO PRELIMINARE E FALLIMENTO – Esecuzione dell’obbligo di stipulare il definitivo – Potere di sciogliere il contratto da parte del curatore.

 

La facoltà del curatore fallimentare di sciogliersi dal contratto preliminare di vendita stipulato dal fallito e non ancora eseguito, ai sensi dell’art. 72, comma 4, legge fall., può essere esercitata fino all’avvenuto trasferimento del bene, ossia fino all’esecuzione del contratto preliminare attraverso la stipula di quello definitivo ovvero fino al passaggio in giudicato della sentenza costitutiva ex art. 2932 cod. civ., resa in difetto di adempimento del preliminare, e dunque anche nel giudizio di appello; il limite alla proponibilità delle eccezioni in senso proprio, previsto dall’art. 345 cod. proc. civ., non assume infatti rilevanza rispetto al compimento del predetto atto, il quale costituisce esercizio di un diritto potestativo di carattere sostanziale e manifestazione di una scelta discrezionale spettante al curatore, che opera direttamente sul contratto e può essere effettuata mediante dichiarazione nella comparsa di costituzione o in altro scritto difensivo, come la comparsa conclusionale o atto del procuratore, anche non sottoscritto dal curatore e la cui sussistenza è rilevabile d’ufficio ai fini della decisione.

 

 

 

proposta acquisto casa modulo

proposta acquisto casa consigli

proposta acquisto casa rifiutata

proposta acquisto casa caparra

proposta acquisto casa vincolata mutuo

proposta acquisto casa privati

proposta acquisto casa

proposta acquisto casa salvo buon fine mutuo

 

 

* Cassazione, sentenza 16 settembre 2015, n. 18131, sez. Unite civili

 

 

PROCEDURE CONCORSUALI – FALLIMENTO – Contratto preliminare vendita – Fallimento del promittente venditore – Curatore – Facoltà di subentro o scioglimento dal contratto – Trascrizione della domanda giudiziale di esecuzione in forma specifica dell’obbligo concludere il contratto – Anteriorità rispetto alla dichiarazione fallimento – Conseguente.

 

In caso di fallimento del promittente venditore, la domanda – ex articolo 2932 c.c. – di esecuzione in forma specifica dell’obbligo di concludere il contratto trascritta prima dell’iscrizione della sentenza dichiarativa di fallimento nel registro delle imprese non impedisce al curatore di recedere dal contratto preliminare, ma gli impedisce piuttosto di recedere con effetti nei confronti del promissario acquirente che una tale domanda ha proposto.

Il giudice può senz’altro accogliere la domanda pur a fronte della scelta del curatore di recedere dal contratto, con una sentenza che, a norma dell’articolo 2652, n. 2, c.c., se trascritta, retroagisce alla trascrizione della domanda stessa e sottrae, in modo opponibile al curatore, il bene dalla massa attiva del fallimento; si deve invece rilevare che, se la domanda trascritta non viene accolta, l’effetto prenotativo della trascrizione della domanda cessa, con la conseguente opponibilità all’attore della sentenza dichiarativa di fallimento rendendo, in tal modo, efficace, nei suoi confronti, la scelta del curatore di sciogliersi dal rapporto.

Avvocato per preliminare acquisto casa
Avvocato per preliminare acquisto casa tra privati
Avvocato per preliminare acquisto casa in costruzione
Avvocato per preliminare acquisto casa fac simile
Avvocato per preliminare acquisto casa da costruttore
Avvocato per preliminare acquisto casa notaio
Avvocato per preliminare acquisto casa registrazione
Avvocato per preliminare acquisto casa con mutuo
Avvocato per preliminare acquisto casa su carta
Avvocato per preliminare affitto casa
preliminare casa cosa sapere
Avvocato per preliminare casa consigli
preliminare casa caparra
Avvocato per preliminare compravendita casa
Avvocato per preliminare compravendita casa tra privati
Avvocato per preliminare compravendita casa costruzione
preliminari compravendita casa
preliminare casa in costruzione
preliminare acquisto casa con mutuo
Avvocato per preliminare acquisto casa caparra
Avvocato per casa preliminare di vendita
Avvocato per preliminare acquisto casa da costruttore
Avvocato per preliminare acquisto casa dal notaio
Avvocato per preliminare vendita casa da privato
Avvocato per acquisto casa preliminare di vendita
Avvocato per preliminare acquisto prima casa da costruttore
Avvocato per preliminare acquisto prima casa da privato
Avvocato per preliminare di vendita della casaCassazione, sentenza 26 giugno 2015, n. 13290, sez. II civile

 CONTRATTO PRELIMINARE

Cassazione, sentenza 26 giugno 2015, n. 13290, sez. II civile

CONTRATTI IN GENERE – CONTRATTO PRELIMINARE (COMPROMESSO) – FORMA E VALORE – Contratto preliminare riguardante il trasferimento, la costituzione o l’estinzione di diritti reali immobiliari – Risoluzione consensuale – Forma scritta “ad substantiam” – Necessità – Fondamento.

La risoluzione consensuale di un contratto preliminare riguardante il trasferimento, la costituzione o l’estinzione di diritti reali immobiliari è soggetta al requisito della forma scritta “ad substantiam”, al pari del contratto risolutorio di un definitivo, rientrante nell’espressa previsione dell’art. 1350 cod. civ., in quanto la ragione giustificativa dell’assoggettamento del preliminare alla forma ex art. 1351 cod. civ. – da ravvisare nell’incidenza che esso spiega su diritti reali immobiliari, sia pure in via mediata, tramite l’assunzione di obbligazioni – si pone in termini identici per il contratto risolutorio del preliminare stesso.

 

CONTRATTI IN GENERE – CONTRATTO PRELIMINARE (COMPROMESSO) – FORMA E VALORE – Contratto preliminare riguardante il trasferimento, la costituzione o l’estinzione di diritti reali immobiliari – Risoluzione consensuale – Forma scritta “ad substantiam” – Necessità – Fondamento.

 

La risoluzione consensuale di un contratto preliminare riguardante il trasferimento, la costituzione o l’estinzione di diritti reali immobiliari è soggetta al requisito della forma scritta “ad substantiam”, al pari del contratto risolutorio di un definitivo, rientrante nell’espressa previsione dell’art. 1350 cod. civ., in quanto la ragione giustificativa dell’assoggettamento del preliminare alla forma ex art. 1351 cod. civ. – da ravvisare nell’incidenza che esso spiega su diritti reali immobiliari, sia pure in via mediata, tramite l’assunzione di obbligazioni – si pone in termini identici per il contratto risolutorio del preliminare stesso.

 

* Cassazione, sentenza 16 giugno 2015, n. 12417, sez. II civile

 

contratto preliminare morte del promittente venditore

morte promissario acquirente

morte del promittente venditore prima del rogito

inadempimento contratto preliminare

contratto preliminare di compravendita immobiliare

promessa di vendita

art 2932 cc

caparra confirmatoria

 

CONTRATTI – VENDITA – Vendita immobiliare – Contratto preliminare – Sentenza costitutiva dell’obbligo di concludere il contratto – Ritardo dell’acquirente nel versamento del saldo – Azione di risoluzione del contratto – Ammissibilità.

 

In tema di contratto preliminare di vendita immobiliare è ammessa la risoluzione del contratto se dopo l’emissione della sentenza costitutiva di trasferimento l’acquirente tarda a saldare il prezzo.

 

 

proposta acquisto casa modulo

proposta acquisto casa consigli

proposta acquisto casa rifiutata

proposta acquisto casa caparra

proposta acquisto casa vincolata mutuo

proposta acquisto casa privati

proposta acquisto casa pdf

proposta acquisto casa salvo buon fine mutuo

 

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Avvocato separazioni Bologna, Avvocato per separazioni Bologna, Avvocato per divorzi Bologna, Avvocato civilista Bologna , Avvocato matrimonialista Bologna , Avvocato Bologna , Avvocati Bologna , malasanità risarcimento, Testamento olografo, diritto di famiglia avvocato, risarcimento incidente stradale mortale, risarcimento incidente mortale, incidente mortale risarcimento, risarcimento danni incidente mortale, incidente stradale mortale risarcimento danni, morte per incidente stradale risarcimento, risarcimento danni sinistro stradale mortale, risarcimento danni incidente, risarcimento danni sinistro mortale, incidente stradale risarcimento, risarcimento assicurazione incidente stradale mortale, risarcimenti incidenti stradali, morte incidente stradale risarcimento, risarcimento morte incidente stradale, risarcimento incidente stradale, risarcimento danni per incidente stradale mortale, risarcimento sinistri stradali, risarcimento incidente mortale tabelle, tabella risarcimento morte incidente stradale, incidenti stradali risarcimento, risarcimento per incidente stradale, risarcimenti danni incidenti stradali, indennizzo morte incidente stradale, sinistri stradali risarcimento, risarcimento sinistro stradale, risarcimento danni incidente stradale mortale, risarcimento danni sinistro, risarcimento danni fisici incidente, indennizzo incidente stradale, sinistro stradale risarcimento

Contattami subito!

Avrai una risposta in tempi brevissimi

Nome e Cognome *

Telefono *

E-mail

Oggetto

Messaggio *

Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto.
Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003.
Leggi l'informativa sulla Privacy

Articoli Correlati

» AVVOCATO PER CONCORDATO DIRITTO COMMERCIALE BOLOGNA RAVENNA FORLI CESENA RIMINI CONCORDATO PREVENTIVO ESPERTO

» Paziente danno malasanita’ Bologna consenso informato Errore medico. Cassazione 10055/2011: il medico risponde per errata diagnosi e ha l’obbligo di informare il paziente. Consenso informato del medico

» BOLOGNA TRASPORTATO INCIDENTE AVVOCATO risarcimento assicurazione per incidente mortale-risarcimento danni incidente stradale passeggero-risarcimento danni gravi sinistri della strada

» legge 990 /69 :anche la sosta del veicolo è da ascriversi “al concetto di sinistro stradale”, ove il danno si verifichi “in conseguenza di attività prodromica al movimento della vettura

» LA RIDUZIONE DELLA DONAZIONE – TRIBUNALE ALESSANDRIA –CASSAZIONE –AVVOCATO SUCCESSIONI

» EREDE DISEREDATO, TESTAMENTO , STUDIO LEGALE AVVOCATO SERGIO ARMAROLI BOLOGNA

» 3 Chiunque, abbandonando il domicilio domestico [452, 1432, 146 c.c.], o comunque serbando una condotta contraria all’ordine o alla morale delle famiglie, si sottrae agli obblighi di assistenza inerenti alla potestà dei genitori (1) [147, 316 c.c.]o alla qualità di coniuge [143, 146 c.c.], è punito con la reclusione fino a un anno o con la multa da 103 euro a 1.032 euro.

» UNIONI CIVILI – IL Matrimonio del transessuale RIMANE valido in attesa di legge che tuteli unioni di fatto Cassazione Civile, sez. I, sentenza 21/04/2015 n° 8097

» 3 ABBANDONO TETTO CONIUGALE – NESSUN ADDEBITO SE CONVIVENZA INTOLLERABILE –AVVOCATO BOLOGNA

» AVOCAT EXPERT EREDITAR Cauze, diviziuni ereditare, AVOCAT EXPERT WILLS CAUZE 27 martie 2015 – Postat de: Sergio Armaroli – In categoria: testament , TESTAMENT moștenire “A BOLOGNA – Un comentariu AVOCAT EXPERT EREDITAR cauze, DIVIZIUNI ereditare, AVOCAT EXPERT WILLS CAUZE 1) Luca: a avut o dispută cu frații pentru o divizie ereditare. După mai multe negocieri am ajuns la un acord care satisface toata lumea !! 2) Caterina este o doamnă care se căsătorise rus nr a doua soție italian.

avvocato a bologna

Articoli Recenti

» L’accertamento del diritto all’assegno divorzile si articola in due fasi, nella prima delle quali il giudice verifica l’esistenza del diritto in astratto, in relazione all’inadeguatezza dei mezzi del coniuge richiedente, raffrontati ad un tenore di vita analogo a quello avuto in costanza di matrimonio e che sarebbe presumibilmente proseguito in caso di continuazione dello stesso o quale poteva legittimamente e ragionevolmente configurarsi sulla base di aspettative maturate nel corso del rapporto, mentre nella seconda procede alla determinazione in concreto dell’ammontare dell’assegno, che va compiuta tenendo conto delle condizioni dei coniugi, delle ragioni della decisione e del contributo personale ed economico dato da ciascuno alla conduzione familiare e alla formazione del patrimonio di ognuno e di quello comune, nonché del reddito di entrambi, valutandosi tali elementi anche in rapporto alla durata del matrimonio. Nell’ambito di questo duplice accertamento assumono rilievo, sotto il profilo dell’onere probatorio, le risorse reddituali e patrimoniali di ciascuno dei coniugi, quelle effettivamente destinate al soddisfacimento dei bisogni personali e familiari, nonché le rispettive potenzialità economiche

» AVVOCATO PENALISTA BOLOGNA ESTORSIONE Marito verso la sussistenza dell’elemento materiale del reato, cosi’ come le finalita’ della condotta contestata, proprio dall’analisi puntuale dei fatti, correttamente inquadrandoli, pero’, nell’abituale condotta di vita del (OMISSIS) e nel contesto abituale dei rapporti familiari dello stesso. Si tratta di una valutazione degli elementi di fatto posti a fondamento della decisione, che e’ riservata in via esclusiva al giudice di merito, senza che, nel difetto di illogicita’ evidenti, possa integrare il vizio di legittimita’ la mera prospettazione di una diversa, e per il ricorrente piu’ adeguata, valutazione delle risultanze processuali (Sez. U., n. 6402 del 30/4/1997, rv. 207944; Sez. 4, n. 4842 del 02/12/2003, Rv. 229369).

» ASSEGNO DIVORZIO BOLOGNA FORLI CESENA RAVENNA AVVOCATO ESPERTO Questa Corte ha già avuto modo di chiarire che in tema di diritto alla corresponsione dell’assegno di divorzio in caso di cessazione degli effetti civili del matrimonio, il parametro dell’adeguatezza dei mezzi rispetto al tenore di vita goduto durante la convivenza matrimoniale da uno dei coniugi viene meno di fronte alla instaurazione, da parte di questi, di una famiglia, ancorché di fatto, costituita da uno stabile modello di vita in comune, con la nascita di figli ed il trasferimento del nuovo nucleo in una abitazione messa a disposizione dal convivente. Da ciò consegue la cessazione del diritto all’assegno divorzile, a carico dell’altro coniuge, (Cass. 17195/11; 3923/12; 25845/13;Cass 6855/15).

» PEDONE INVESTIMENTO RESPONSABILITA’ AVVOCATO BOLOGNA RAVENNA FORLI CESENA LUGO

» CURATORE FALLIMENTO POTERI AVVOCATO CIVILISTA BOLOGNA RAVENNA FORLI CESENA RIMINI

» AVVOCATO PER EREDITA’ BOLOGNA RAVENNA FORLI CESENA IMOLA Il testamento – olografo o pubblico che sia – non deve necessariamente contenere, a pena di nullita’, le indicazioni catastali e di configurazione degli immobili cui si riferisce, essendo invece sufficiente, per la validita’ dell’atto, che questi siano comunque identificabili senza possibilita’ di confusioni, salva la necessita, la quale peraltro non attiene ad un requisito di regolarita’ e validita’ del testamento, che gli eredi, in sede di denuncia di successione e di trascrizione del testamento medesimo, provvedano essi ad indicare specificamente gli immobili predetti, menzionandone dati catastali, confinazioni ecc..

» AVVOCATO ESPERTO DIVISIONE EREDITARIA BOLOGNA FORLI CESENA RAVENNA Nell’ipotesi di divisione ereditaria, va escluso che l’assegnazione dei beni oggetto della divisione sia subordinata al previo pagamento del conguaglio in denaro

» LUGO FAENZA RAVENNA MALASANITA’,AVVOCATO PER MALASANITA’ E DANNO DA COLPA MEDICA danno responsabilità medica danno responsabilità medica prescrizione danno da responsabilità medica risarcimento danno responsabilità medica danno biologico responsabilità medica danno differenziale responsabilità medica calcolo danno responsabilità medica danno da responsabilità medica prescrizione danno patrimoniale responsabilità medica danno esistenziale responsabilità medica danno biologico responsabilità medica tabelle responsabilità medica calcolo danno biologico danno biologico da responsabilità medica responsabilità medica e danno biologico danno biologico per responsabilità medica responsabilità medica contrattuale e danno biologico atto di citazione risarcimento danno biologico responsabilità medica quantificazione danno biologico responsabilità medica liquidazione danno biologico responsabilità RISARCIMENTO MALASANITA’

» FAMIGLIA DI FATTO CONVIVENZE BOLOGNA SOMME VERSATE AL COMPAGNO VANNO RESTITUITE? AVVOCATO FAMIGLIARISTA BOLOGNA ad essere esenti dall’obbligo di restituzione sono, secondo la giurisprudenza, solo i versamenti effettuati per far fronte alle esigenze di vita quotidiana, indipendentemente dalle modalità di versamento (una tantum, mensili, ecc.) (Cass. n. 1277/2014).

» BOLOGNA RAVENNA FORLI CESENA IMOLA successionedei legittimari e successione legittima successione necessariaquote successionetestamentaria quote eredità fratello deceduto senza figli chi sono gli ascendenti eredità legittima in presenza di testamento successionelegittima nipoti figli di fratelli successione obbligatoria

Contattami subito!

Avrai una risposta in tempi brevissimi

Nome e Cognome *

Telefono *

E-mail

Oggetto

Messaggio *

Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto.
Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003.
Leggi l'informativa sulla Privacy

PUOI CONTATTARMI ANCHE VIA MAIL: avvsergioarmaroli@gmail.com
Avvocato Sergio Armaroli - Studio Legale Bologna